SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


Ecco “Josée, la tigre e i pesci”, storia di barriere tra due cuori

Il film d’animazione di Kotaro Tamura arriva al cinema il 27-28-29 settembre. Un evento speciale che vede l’uscita, in contemporanea, anche del romanzo omonimo di Seiko Tanabe – da cui è tratta la pellicola – e di un cofanetto manga di Nao Enomoto

28 settembre 2021

ROMA - Tsuneo è uno studente universitario che lavora part-time. Un giorno s’imbatte in una carrozzina con sopra Josée, una ragazza colpita da paralisi cerebrale che si fa chiamare come l’eroina di un romanzo di Françoise Sagan. Frequentandola, nonostante il guscio in cui la ragazza sembra essersi rinchiusa, Tsuneo scopre che il vero nome della giovane è Kumiko e che è un’artista. Inizia così a essere sempre più attratto da lei. Il film d’animazione “Josée, la tigre e i pesci” di Kotaro Tamura arriva al cinema il 27-28-29 settembre in un evento speciale che vede l’uscita, in contemporanea, anche del romanzo omonimo di Seiko Tanabe – da cui è tratta la pellicola – e del manga omonimo di Nao Enomoto (quest’ultimo in un cofanetto in due volumi).



Dallo schermo alla carta, e viceversa, Anime Factory e J-Pop Manga portano in Italia un’accesa e toccante storia giovanilistica giapponese in cui le barriere architettoniche sono il simbolo degli ostacoli che si creano nel cuore di due persone così diverse tra loro; una storia in cui i limiti potranno essere superati solo dalla comprensione reciproca. Realizzato dallo Studio Bones, “Josée, la tigre e i pesci” è una storia d’amore e allo stesso tempo di formazione. La narrazione cinematografica è stata adattata e ambientata ai tempi recenti, in modo che Josée e Tsuneo potessero rispecchiare al meglio le generazioni di oggi. La pellicola è stato nominata “Miglior film d’animazione” al Japan Academy Film Prize. Qui le sale in cui è possibile vedere il film solo fino a domani.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati