SuperAbile







Sport e disabilità, al via il primo corso per tecnici “inclusivi”

Promosso da “TikiTaka”, il corso (gratuito) si pone l'obiettivo di migliorare l'approccio dei tecnici sportivi nei confronti degli atleti con disabilità. Quattro incontri a Monza e dintorni, per affrontare la questione a 360 gradi. E sperimentare sul campo

11 aprile 2018

ROMA – Sport e disabilità è un binomio che funziona: a patto, però, che non manchino professionalità e competenza. Per questo, nasce “TikiTaka (in)Formazione”, il primo corso, completamente gratuito, rivolto a tecnici sportivi interessati a migliorare il proprio approccio alla disabilità. Nato nell'ambito del progetto “TikiTaka – Equiliberi di essere”, il percorso formativo si svolgerà a Brigherio (MB) attraverso incontri periodici, a partire dal prossimo 21 aprile. Saranno approfondite le metodologie da adottare sia in caso di sport singoli che di squadra, l'aspetto psicofisico dell’atleta e le sue dirette conseguenze sull’attività sportiva, il rapporto con le famiglie e la relazione all’interno di un gruppo e saranno proposte esperienze dirette di allenamenti, accanto a gruppi sportivi con atleti con disabilità.
 
TikiTaka – Equiliberi di essere è un progetto sostenuto da Fondazione Cariplo, attivo nei comuni del monzese e desiano, che ha l’obiettivo di rendere le nostre comunità più accoglienti e inclusive nei confronti della diversità, in particolare valorizzando le potenzialità delle persone con disabilità. Al centro del progetto vi è l’attivazione di una rete di soggetti del territorio, dalle famiglie, ai servizi, fino alle associazioni sportive, alle imprese, ai commercianti, percepiti come risorse preziose da impiegare nella coprogettazione e nell’attuazione di esperienze concrete che possano fare emergere il valore sociale delle persone con disabilità.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati