SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


Europee, voto a domicilio per elettori con disabilità: si può fare richiesta fino al 6 maggio

La possibilità è rivolta a persone che, a causa di una grave disabilità, non possano recarsi alle urne. Per chi invece può raggiungere il seggio ma ha bisogno di aiuto, c'è il voto assistito

2 maggio 2019

ROMA – C'è tempo fino al 6 maggio per presentare la richiesta di voto a domicilio. E' questa la possibilità offerta, per ogni convocazione alle urne, agli elettori con gravi infermità che non possono allontanarsi dalla propria abitazione. La domanda, corredata da un certificato medico della ASL e dalla copia della tessera elettorale, deve essere presentata al comune di residenza.
 
Per gli elettori con disabilità che invece possano recarsi alle urne ma abbiano bisogno di assistenza, c'è la possibilità del voto assistito: questi possono richiedere al proprio comune di provvedere all’annotazione permanente di questo diritto, mediante l'apposizione di un timbro sulla tessera elettorale.
 
Tutte le indicazioni per il voto a domicilio e il voto assistito sono contenute nel capitolo 20 delle “Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali”.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati