SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


Vincenzo Zoccano: “Fondamentale il rapporto con le associazioni”

Il sottosegretario al ministero della Famiglia e delle disabilità sottolinea come “il cambiamento” parta proprio dall’attenzione all’aspetto familiare: “Dove vive bene chi ha disabilità, vivono bene tutti”. E sottolinea il rapporto con il mondo associativo

14 giugno 2018

ROMA - "Attorno ai grandi temi della famiglia e della disabilità ci sono numerosi diritti che dobbiamo assolutamente aggiustare. Tutto sarà fatto in squadra con tutto il governo, che condivide questo nuovo assetto del nuovo ministero, a cui dovranno essere trasferite numerose competenze". così Vincenzo Zoccano, neo sottosegretario alla Famiglia e disabilità, dopo il giuramento a Palazzo Chigi.
 
Zoccano sottolinea che "il cambiamento parte proprio dalla famiglia e dalle persone con disabilità, perché dove vive bene chi ha disabilità vivono bene tutti". Fondamentale per il lavoro del nuovo dicastero, guidato da Lorenzo Fontana, sarà il rapporto con le associazioni: "Oggi come non mai lo Stato ha bisogno dell'apporto e del supporto delle associazioni che troppo spesso si devono sostituire ai servizi pubblici. Quindi- osserva il sottosegretario- sarà fondamentale avere la collaborazione strettissima con tutto il mondo della disabilità".
 
Per il capitolo famiglia Zoccano afferma: “Lo Stato deve prendersi cura dei diritti di tutti, quindi della famiglia tradizionale; poi ci sono i diritti di quelle persone che per ragionevoli e legittimi motivi si uniscono. Il loro diritto deve essere pari a quello degli altri".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati