SuperAbile






In Accessibilità


Rp CUDE - Registro Pubblico CUDE

Il Registro Pubblico CUDE è una rete informatica unica contenente informazioni per condividere con tutti i comuni italiani e gli agenti addetti al controllo del traffico i dati non sensibili contenuti nel CUDE, concesso alle persone disabili, per garantire loro la mobilità in tutti i Comuni Italiani

28 ottobre 2020

Il Registro Pubblico CUDE è un progetto che parte dalla Regione Sardegna e sostenuto fortemente dall'Associazione ANGLAT; E' già approvato, con la condivisione della Consulta Regionale per l'Handicap, in Friuli Venezia Giulia, la Regione Liguria, sta iniziando a valutare questo progetto, in attesa che lo Stato Italiano, lo adotti in tutta Italia

Che cosa è l'RP CUDE?
E' la necessità di avere una rete informatica unica contenente informazioni per condividere con tutti i "Comuni Italiani e gli Agenti addetti al controllo del traffico" i dati non sensibili contenuti nel CUDE concesso alle persone disabili, al fine di garantire loro la mobilità, sancita dalla normativa vigente, in tutti i Comuni Italiani (soprattutto quelli che controllano elettronicamente gli accessi ai centri storici, alle zone ZTL alle corsie Bus, ecc.)

La prima fase, è l'inserimento di un "microchip" anticontraffazione all'interno del CUDE (Contrassegno Unificato Disabile Europeo), questo permette immediatamente, che il CUDE venga impropriamente duplicato /fotocopiato, e l'Agente preposto al controllo, con un palmare (appositamente adattato), viene tempestivamente informato, se si tratta di un CUDE normale, se il titolare è ancora in vita e altre informazioni utili, ai controlli "su strada" nell'azione di reprimere l'utilizzo improprio dei CUDE.

Il "Progetto RP CUDE" (per i Comuni / Regioni che hanno aderito al progetto) evita al titolare del CUDE, quando si reca in altri comuni (che esiste anche li il progetto RP CUDE),  di dovere  di volta in volta comunicare tempestivamente i propri dati al locale comando della Polizia Locale, al fine di evitare di ricevere una impropria sanzione, in quanto il microchip inserito nel nostro CUDE, "comunica" al sistema di rilevazione elettronica degli accessi, che il veicolo suo cui siamo, è al nostro servizio,  che si tratta di un CUDE originale, che noi siamo in vita, e che non si tratta di un "falso CUDE".

La realizzazione della banca dati che è la parte centrale del progetto RP CUDE, eliminerà totalmente i problemi sopradescritti, regolamenterà la materia in modo univoco, garantendo sempre la privacy delle persone disabili titolari del CUDE.

Nel frattempo, ogni volta che ci rechiamo in un atro comune, dobbiamo preventivamente contattare (telefonicamente, con mail, con fax ecc) il comando della Locale Polizia Municipale, per comunicare i nostri dati, nella speranza che il tutto venga correttamente registrato, e con il timore, di ricevere nei mesi successivi, una impropria sanzione (a cui faremo immediatamente ricorso, ma con costi sia all'Amministrazione Comunale che a noi stessi) , per accesso "improprio" in una zona / corsia controllata elettronicamente da telecamere.


Per approfondire:

  • Forma fisica del CUDE - Contrassegno Unificato Disabili Europeo
  • CUDE – Imposta di bollo
  • Rilascio, rinnovo e validità del contrassegno disabili - CUDE
  • Facilitazioni riconosciute ai veicoli al servizio delle persone disabili, titolari del CUDE
  • Contrassegno disabili e tutela della privacy
  • Criteri patologici per il rilascio / rinnovo del CUDE
  • Il CUDE e la nuova segnaletica (DPR 151 / 2012) - Immagini

di A.N.G.L.A.T. - Associazione Nazionale Guida Legislazioni Andicappati Trasporti

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati