Agosto 2017

Visualizza la pagina 29 di SuperAbile Inail di Agosto 2017 in formato .pdf

Usa i tasti direzionali avanti e indietro della tastiera per sfogliare la rivista

Scarica la pagina in formato .pdf

Scarica l'intera rivista in formato .pdf

Scarica Adobe Reader per visualizzare le pagine in formato .pdf

VISTI DA VICINO Bellezza da riscoprire

La terapia del make up

Trasmettere il valore della cura di sé: è l’obiettivo di "Make your smile Up", progetto nato dall’incontro tra il Centro documentazione handicap di Bologna e la pedagogista e truccatrice Martina Tarlazzi

Ambra Notari

È la dignità il punto di partenza di "Make your smile Up", spazio di discussione libera e aperta su tematiche legate al corpo, alla bellezza e all’immagine di sé in presenza di una disabilità. Il progetto si occupa di trasmettere il valore della cura di se stessi, soffermandosi in particolare sui temi della cura della propria persona, dell’igiene personale, del trucco e dell’abbigliamento adeguato alle varie occasioni e ai diversi momenti della giornata. "Make your smile Up" nasce dall’incontro tra il Gruppo Calamaio del Centro documentazione handicap di Bologna e Martina Tarlazzi, pedagogista e truccatrice ventiseienne che da anni si occupa di tematiche legate al corpo e all’identità sia con persone con disabilità sia con adolescenti e persone in condizione di disagio. Il Centro documentazione handicap da anni organizza corsi e laboratori dedicati a persone con disabilità alla scoperta del proprio corpo: «La persona disabile con grave perdita dell’autonomia viene spesso manipolata da altri nei gesti quotidiani e la conoscenza del proprio corpo risulta falsata», spiegano gli educatori della cooperativa Accaparlante insieme agli animatori con disabilità del Gruppo Calamaio che, da giochi molto semplici per imparare a conoscersi, in un triennio sono arrivati a momenti di vero e proprio benessere con tecniche di massaggio e shiatsu. «Ci concentriamo moltissimo sull’idea del "tocco di benessere" che, in un’otti-

  - CONTINUA A PAGINA 29

28