Sicurezza sul lavoro, dall’Inail 14 milioni per finanziare progetti di formazione e informazione

Dall’Inail 14 milioni di euro per finanziare progetti di formazione e informazione sulla prevenzione di infortuni e malattie professionali

Approfondimenti

10-07-NOTIZIA-1.jpg

10 luglio 2024

Roma- Quattordici milioni di euro per il finanziamento di progetti integrati di formazione e informazione finalizzati alla prevenzione di infortuni e malattie professionali, con particolare riguardo alle azioni di sensibilizzazione rispetto ai rischi nuovi ed emergenti. E' quanto mette a disposizione l'Inail attraverso il nuovo bando pubblicato in Gazzetta ufficiale.

Contenuti e obiettivi dell'iniziativa sono stati illustrati ieri mattina a Roma dal presidente dell'Istituto, Fabrizio D'Ascenzo, dal direttore generale, Marcello Fiori, dal presidente del Consiglio di indirizzo e vigilanza, Guglielmo Loy, e dal direttore centrale Prevenzione, Ester Rotoli, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta presso il Parlamentino Inail di via Quattro Novembre, alla presenza del presidente della XI Commissione Lavoro pubblico e privato della Camera dei deputati, Walter Rizzetto, e del sottosegretario al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Claudio Durigon.

I FONDI DISTRIBUITI SU 4 AMBITI TEMATICI

I fondi del nuovo avviso pubblico sono distribuiti su quattro ambiti tematici, a ciascuno dei quali è destinato uno stanziamento da tre milioni e mezzo di euro. Il primo riguarda le prospettive attuali e future di valutazione e azione rispetto alla prevenzione dei rischi psicosociali, il secondo il ruolo delle figure coinvolte nelle attività di prevenzione e tutela nell'ambito dei Percorsi per le competenze trasversali e l'orientamento (Pcto), il terzo i cambiamenti climatici e la sostenibilità ambientale e sociale, e il quarto il personale viaggiante nella logistica, dai rischi della nuova mobilità ai trasporti e agli spostamenti in itinere.

Destinatari dei finanziamenti sono gli organismi paritetici e le organizzazioni sindacali nazionali dei datori di lavoro e dei lavoratori, che possono partecipare anche in forma aggregata e attraverso strutture formative o società di servizi. I progetti devono essere realizzati in almeno sei regioni o province autonome, rispettando i criteri specificati nell'avviso.

L'importo finanziabile per ciascuna iniziativa è compreso tra 200mila e 800mila euro, che possono salire fino a 1.750.000 euro nel caso dei progetti presentati in forma aggregata.

I BENEFICIARI DEL PROGETTO

A beneficiare dei progetti formativi e informativi saranno i datori di lavoro, i lavoratori e i loro rappresentanti per la sicurezza a livello aziendale (Rls), territoriale (Rlst), di sito produttivo (Rlssp) o ambientale (Rlsa o Rlssa), i responsabili e addetti dei servizi di prevenzione e protezione (Rspp e Aspp) e i docenti tutor interni e tutor formativi esterni coinvolti nei Pcto degli studenti delle scuole superiori.

LE DOMANDE VANNO INVIATE TELEMATICAMENTE

Le domande di finanziamento dovranno essere inoltrate esclusivamente per via telematica. Date e orari di apertura e chiusura dello sportello informatico per la prima fase della procedura, relativa alla registrazione dei proponenti, saranno pubblicati sul portale Inail. Per informazioni e assistenza è possibile rivolgersi al Contact Center dell'Istituto, telefonando al numero 06.6001, o utilizzare il servizio "Inail risponde" accessibile dalla sezione "Supporto" del portale dell'Istituto.

Torna alla navigazione interna