“Lo Spirito di Stella” attraversa il canale di Panama

'Lo Spirito di Stella' è il primo catamarano completamente accessibile, impegnato nel tour mondiale nell'ambito del Progetto 'WoW' - Wheels on Waves - Around The World 2023-2025

Approfondimenti

Catamarano in mare

03 aprile 2024

ROMA - Si sono concluse con successo le manovre per l'attraversamento del Canale di Panama de 'Lo Spirito di Stella', il primo catamarano completamente accessibile, impegnato nel tour mondiale nell'ambito del Progetto 'WoW' - Wheels on Waves - Around The World 2023-2025. L'iniziativa è rivolta a un selezionato pubblico di militari e civili con disabilità che hanno riportato lesioni permanenti nell'assolvimento del servizio i quali, indipendentemente dalle loro caratteristiche fisiche, cognitive o sensoriali, avranno la possibilità di vivere una meravigliosa e unica esperienza di mare e di vela. 

L'imbarcazione è ripartita da Cartaghena, in Colombia e si trova ora nell'Oceano Pacifico alla volta di Panama. Lo sbarco è avvenuto lunedì, primo aprile. L'attraversamento del Canale di Panama rappresenta per chi naviga un momento di grande impegno e di grande emozione. Si tratta di una delle imprese di ingegneria idraulica più grandi e incredibili della storia che collega con un canale navigabile l'Oceano Pacifico all'Oceano Atlantico, tagliando letteralmente in due una lingua di terra. È considerato infatti l'ottava meraviglia del mondo moderno! 

"Il percorso per ottenere lo slot per l'attraversamento del Canale in un anno segnato da grave siccità ha richiesto una sinergia eccezionale e l'intervento decisivo di alcune figure di spicco, tra cui l'addetto alla Difesa in Messico Colonnello Andrea Intermite, l'ambasciatore Vicario a Panama, Giuseppe Abignente, e i rappresentanti di Msc Cargo Antonio Scala e Danilo Valdes. Il tutto coordinato egregiamente dal ministero della Difesa, Stato Maggiore della Difesa e Difesa Serviz". È quanto ha spiegato il velista italiano Andrea Stella, fondatore della Onlus ‘Lo Spirito di Stella’, presente a bordo con la moglie Maria Foscarini. Gli altri membri dell'equipaggio sono: il comandante Stefano Locci, Matteo Rapposelli, Giovanni Profeta, Carlo Concina, Gino Bigai, Roberto Dal Tio, Marco Faggin.  Infine: 

SUPPORTO DELLE ISTITUZIONI - Il progetto è stato fortemente voluto dal ministro della Difesa, Guido Crosetto, e promosso dal ministero della Difesa, dallo Stato Maggiore della Difesa e da Difesa Servizi Spa, la società in house del Dicastero. L'iniziativa ha ottenuto il Patrocinio morale del Coni e del Cip (Comitato italiano paralimpico) ed è resa possibile anche grazie all'importante contribuzione degli sponsor che hanno condiviso pienamente gli obiettivi e gli altissimi valori morali ed etici dell'iniziativa. 

PARTECIPA AL PROGETTO - L'iniziativa offre a tutti la possibilità di partecipare a una tappa del giro del mondo. Attraverso la compilazione di un apposito Form disponibile sul sito, ogni militare potrà presentare la propria candidatura selezionando la tappa che ritiene sia più congeniale rispetto alla propria condizione psico/fisica. L'effettiva partecipazione è subordinata alla prevista autorizzazione all'imbarco che dovrà essere rilasciata dalle competenti Autorità militari del Paese di appartenenza. Sempre dal sito, è possibile, inoltre, contribuire e sostenere il progetto "WoW 2023-2025" consentendo a più persone con disabilità di vivere questa esperienza unica. Partecipando al progetto si diventa parte integrante dell'equipaggio e, idealmente, si sale a bordo di WoW! 

OPPORTUNITÀ DI SEGUIRE LIVE IL VIAGGIO - Grazie al live tracking, chiunque può seguire in tempo reale l'itinerario. L'impresa vuole essere un contributo importante alla difesa dei diritti delle persone con disabilità, a cominciare dalle forme di inclusione sportiva, integrazione lavorativa e sociale e vuole essere un tangibile messaggio di apprezzamento e riconoscimento al personale militare e civile di tutte le Forze Armate italiane e straniere impegnate a tutela della pace e della stabilità collettiva. 

Torna alla navigazione interna