Scherma paralimpica: nove medaglie, per l’Italia, nella Coppa del Mondo di Pisa. Sul gradino più alto del podio Bebe Vio e Rossana Pasquino

Scherma paralimpica: nove medaglie, per l’Italia, nella Coppa del Mondo di Pisa. Sul gradino più alto del podio Bebe Vio e Rossana Pasquino. Bebe Vio: “Ho vinto perché mi sono divertita, ci riesco sempre quando mi diverto, perché amo troppo la scherma”

Approfondimenti

Bebe Vio, atleta paralimpica

21 marzo 2023

PISA - È di nove medaglie, di cui due d’oro, il bilancio dell’Italia alla Coppa del Mondo di Pisa di scherma paralimpica. A salire sul gradino più alto del podio sono state Bebe Vio nel fioretto di categoria B e Rossana Pasquino nella sciabola femminile di categoria B. La Vio, che tornava a gareggiare a distanza di 19 mesi dall’ultimo impegno, ha debuttato superando per 15-2 la polacca Patrycja Hazera. Nei quarti di finale Bebe ha battuto la giapponese Anri Sakurai con il punteggio di 15-5 e, in semifinale, si è imposta con un netto 15-3 sulla thailandese Saysunee Ragowska. In finale, la schermitrice delle Fiamme Oro ha avuto la meglio sulla cinese Rong Xiao per 15-6. “Vincere e non essermi fatta male: è stato un miracolo. Due anni fuori sono stati tanti, avevo perso l’abitudine alla gara e sono felicissima d’aver ritrovato la famiglia che crea la squadra. Ho sentito il tifo dei miei compagni, stare senza di loro tanto tempo è stata la cosa più difficile. Ho vinto perché mi sono divertita, ci riesco sempre quando mi diverto, perché amo troppo la scherma”, ha dichiarato Bebe Vio. Il secondo oro porta la firma di Rossana Pasquino nella sciabola. Ai quarti, l’atleta che si allena all’Accademia Olimpica Beneventana e al Club Schermistico Partenopeo ha superato la cinese Lanzhu Ao con il risultato di 15-10. In semifinale la Pasquino ha avuto la meglio sulla polacca Jadwiga Pacek per 15-8. Nella sfida valida per l’oro, l’azzurra ha superato la cinese Xiao, medaglia di bronzo alle Paralimpiadi di Tokyo, con il punteggio di 15-14. La Coppa del Mondo di Pisa ha regalato all’atleta campana anche l’argento nella competizione di spada. A questi si aggiungono le medaglie di bronzo ottenute da Julia Markowska nella spada femminile cat. B, Edoardo Giordan e Matteo Dei Rossi nella sciabola maschile A, Emanuele Lambertini nel fioretto A e di Michele Massa nel fioretto B e la squadra open di fioretto composta da Alessia Biagini, Andreea Ionela Mogos, Matteo Betti e Michele Massa.

Torna alla navigazione interna