SuperAbile






In Salute e ricerca

Notizie


Feldenkrais, Landini: aiuta molto nel campo riabilitativo

La fisioterapista Cecilia Landini al VI convegno nazionale del metodo di auto-educazione: "Utile a migliorare consapevolezza e benessere in molti campi"

18 novembre 2019

FIRENZE - "Il Feldenkrais è uno strumento utile per il miglioramento e il benessere su molti aspetti e molti campi. Quindi anche in campo riabilitativo può aiutare a rendere le persone sicuramente migliori, a sentirsi molto meglio, a prendere consapevolezza di sé. E questo aiuta molto anche in campo riabilitativo". Lo dichiara alla Dire Cecilia Landini, insegnante Feldenkrais e fisioterapista a margine del VI convegno nazionale del metodo di auto-educazione. Numerosi sono gli esempi applicativi. "Quando una persona dopo una situazione di disagio che può essere ortopedico o neurologico o di qualsiasi altro tipo- fa notare Landini- perde la consapevolezza di come è in quel momento, le cose cambiano e si deve rimettere in moto tutto uno schema corporeo". Ecco, evidenzia ancora, "noi ci muoviamo rispetto a uno schema interno che va cambiato, modificato e questo aiuta moltissimo in campo riabilitativo".
 
Dopotutto fu proprio affrontando un'avversità simile che lo scienziato ed educatore Moshe Feldenkrais giunse a elaborare il metodo al centro del convegno: "Ebbe una lesione a un ginocchio- racconta Landini- e da quel problema particolare riuscì a costruire un lavoro che è molto globale e che lavora sulla persona in toto, su tutto il corpo". Feldenkrais, ricorda Landini, "passò vari mesi per trovare le strategie giuste per riuscire a migliorare tutto quello che ruotava intorno al problema del ginocchio. Scoprì che anche lavorare sul resto del corpo" più che sull'articolazione danneggiata permetteva di risolvere o comunque di migliorare il problema specifico.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati