SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


Legge di bilancio e disabilità, 25 mila nuovi insegnanti di sostegno in arrivo

Tra le misure previste per la disabilità, oltre all'incremento e alla stabilizzazione di fondi dedicati, c'è l'aumento delle risorse per l'inclusione scolastica: 5 mila posti di sostegno in più dal 2021/2022, 11 mila dal 2022 e 9 mila dal 2023. 10 milioni per il 2021 anche per formazione insegnanti, altri 10 milioni l'anno per acquisto sussidi

5 gennaio 2021

ROMA - La Legge di Bilancio per il 2021 è legge: è la legge 30 dicembre 2020, n. 178. Ha il compito di dare una risposta economica e finanziaria ad un anno caratterizzato dalla pandemia e dalla crisi economica che, inevitabilmente, ha accompagnato l'emergenza sanitaria. L'investimento sulle politiche sociali e sulle fragilità assume quindi un'importanza fondamentale, per tutelare quelle fasce della popolazione particolarmente vulnerabili, su cui la crisi e l'emergenza si sono abbattute con più violenza. Tra queste, ci sono le persone con disabilità e le loro famiglie. Tante e diverse le misure e novità introdotte dalla Legge di bilancio: oltre alla stabilizzazione o l'incremento di fondi dedicati (dal fondo per i caregiver familiari al contributo per le madri di disabili disoccupate o monoreddito, dal bonus per l'abbattimento delle barriere architettoniche al fondo per le demenze, dal fondo per l'autismo al finanziamento dell'Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità e dell'Osservatorio), sono previste tutele per i lavoratori pubblici e privati, tra cui lo smartworking, e il potenziamento dei servizi sociali territoriali, tramite investimenti dedicati.. Confermato e potenziato anche il contributo per la Fish, che per il 2021 sarà raddoppiato: da 400 mila a 800 mila euro.

Inclusione scolastica, risorse in aumento

Tra le misure più rilevanti, c'è quella che riguarda l'inclusione scolastica. A tal proposito, l'articolo 1 (comma 960-963) prevede che “la dotazione dell’organico dell’autonomia, a valere sulle risorse di cui al primo periodo, è incrementata di 5 mila posti di sostegno a decorrere dall’anno scolastico 2021/2022, di 11 mila posti di sostegno a decorrere dall’anno scolastico 2022/2023 e di 9 mila posti di sostegno a decorrere dall’anno scolastico 2023/2024”. Inoltre, ulteriori 10 milioni di euro per l’anno 2021 sono “destinati alla realizzazione di interventi di formazione obbligatoria del personale docente impegnato nelle classi con alunni con disabilità. Tale formazione è finalizzata all’inclusione scolastica dell’alunno con disabilità e a garantire il principio di contitolarità nella presa in carico dell’alunno stesso” e “per ciascuno degli anni scolastici 2021/2022, 2022/ 2023 e 2023/2024 sono stanziati 10 milioni di euro per l’acquisto e la manutenzione di attrezzature tecniche e di sussidi didattici”. Si precisa inoltre “al fine di regolare l’assegnazione delle risorse professionali di sostegno didattico e di assistenza specialistica, agli alunni con disturbi specifici di apprendimento diagnosticati ai sensi della legge 8 ottobre 2010, n. 170, spettano esclusivamente le misure educative e didattiche di supporto”. Infine, sempre in tema di inclusione scolastica, il comma 514 incrementa di 70 milioni di euro, per il 2021, il contributo destinato alle scuole paritarie che accolgono alunni con disabilità.


Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati