SuperAbile






In Accessibilità

Notizie


L’arrampicata per l’inclusione sociale: per sostenerla basta un caffè

Si chiama Climb for Inclusion il progetto di Sportfund fondazione italiana per lo sport onlus nato per promuovere l’alpinismo come strumento di crescita personale e di inclusione sociale fra i giovani. Per sostenere il progetto, fino al 25 agosto è possibile fare una donazione al sito 1caffe.org

19 agosto 2019

BOLOGNA – Donare l’equivalente di un caffè o di una colazione per sostenere Climb for Inclusion, l’arrampicata per l’inclusione sociale, progetto realizzato da Sportfund Fondazione italiana per lo sport onlus con l’obiettivo di promuovere l’alpinismo come strumento di crescita personale e di inclusione sociale fra i giovani. Nello specifico, ai giovani con disabilità o in situazione di disagio sociale, il progetto fornisce gli strumenti economici e tecnici per appassionarsi all’attività sportiva, favorendo un percorso positivo per la salute psicofisica. “Arrampicare è un modo speciale di fare sport tutti insieme – spiegano i ragazzi della fondazione –. Salire verso l’alto ci rende più sicuri e fiduciosi: in noi stessi e nei nostri compagni perché si arrampica sempre in due e assicurare la salita del nostro compagno ci rende più responsabili. Calzare le scarpette, indossare l’imbrago e fare il nodo alla corda sono i riti che ci fanno sentire sportivi veri, quali siamo”.
 
Per proseguire nel progetto, Sportfund ha lanciato una raccolta fondi sul 1caffe.org: il sito ogni settimana promuove un’iniziativa specifica e, questa settimana (da oggi fino a domenica 25 agosto) è la volta di Climb for Inclusion. Collegandosi al sito è possibile donare (Satispay, Paypal, Tinaba, bonifico) 1 euro – un caffè –, 5 euro – una colazione –, o l’importo che si desidera.
 
“Durante i corsi siamo un gruppo unito, senza differenza tra chi è più o meno bravo perché tutti abbiamo punti di forza e di debolezza – continuano i ragazzi che partecipano al progetto –. Niente ci avvicina di più ai nostri sogni del salire, appiglio dopo appiglio, per realizzare il nostro talento che si dimostra attraverso strade inesplorate che il mondo, grazie anche al nostro impegno di atleti con disabilità, comincia a conoscere. Nello sport e in montagna nessuno resta indietro: ognuno di noi, con il proprio modo del tutto speciale, affronta la fatica, le paure e obiettivi ogni volta sempre un po’ più ambiziosi. Lo sport è il nostro sogno e arrampicare ci fa sentire vivi e unici”.
 
Sportfund fondazione italiana per lo sport onlus è nata a Bologna nel 2016 da un’esperienza di oltre 35 anni nello sport paralimpico e inclusivo. Realizza progetti rivolti a persone con disabilità di tutte le età, giovani a rischio di devianza e in situazione di difficoltà familiare e bambini con particolari patologie che necessitano di specifica assistenza.

di Ambra Notari

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati