Dicembre 2018

Visualizza la pagina 31 di SuperAbile Inail di Dicembre 2018 in formato .pdf

Usa i tasti direzionali avanti e indietro della tastiera per sfogliare la rivista

Scarica la pagina in formato .pdf

Scarica l'intera rivista in formato .pdf

Scarica Adobe Reader per visualizzare le pagine in formato .pdf

PORTFOLIO

I am a woman

Un reportage dalla Palestina. Ritratti di donne con disabilità protagoniste della loro vita e delle scelte che le riguardano, dalla volontà di continuare a studiare alla possibilità di trovare un lavoro fino alla voglia di sposarsi. Le immagini fanno parte di “I am a woman no more and no less”, oltre 30 scatti realizzati da Andrea and Magda photographers all’interno di un progetto di cooperazione internazionale per l’empowerment delle associazioni di persone disabili e la promozione dei diritti femminili portato avanti nei territori occupati, in particolare nel West Bank, dalla ong riminese EducAid. Venti di questi scatti sono stati esposti, da metà settembre a fine ottobre, durante la rassegna “Rimini foto d’autunno”.

Nel contesto palestinese le donne disabili sono spesso silenti e nascoste. Molte vivono nell’ombra delle loro case. Mostrare una parte delle loro esistenze «è stato un modo per definire le loro personalità», commentano i due fotografi, dopo aver ascoltato le loro storie e provato a mettere in luce cosa fosse importante per loro. Dalle testimonianze sono emerse storie di discriminazione e di lotte sociali, ma anche tanta determinazione e il supporto ricevuto dalla comunità e dalla famiglia. Non è facile combattere gli stereotipi di chi crede che la diversità sia una minaccia, «ma l’energia delle donne che abbiamo incontrato non può lasciarci indifferenti», dicono Andrea e Magda.

30