Dicembre 2018

Visualizza la pagina 12 di SuperAbile Inail di Dicembre 2018 in formato .pdf

Usa i tasti direzionali avanti e indietro della tastiera per sfogliare la rivista

Scarica la pagina in formato .pdf

Scarica l'intera rivista in formato .pdf

Scarica Adobe Reader per visualizzare le pagine in formato .pdf

Un progetto che nasce dal basso

II progetto “Rugby e rivoluzione – il giro dell’Italia ovale in 80 treni” consiste in un viaggio mirato a raccontare, con taccuino e macchina fotografica, temi come disabilità, disagio psichico, carceri e periferie tramite il gioco del rugby. Il “pellegrinaggio”, cominciato nel novembre 2016 e realizzato esclusivamente con mezzi pubblici, è stato inizialmente supportato dal Fano Rugby Asd e poi sostenuto economicamente da un crowdfunding online (Produzioni dal Basso). Si è snodato nell’arco di due anni dal Nord al Sud Italia, con l’intento di sensibilizzare nuove persone in merito alle capacità riabilitative della palla ovale, rivoluzionando il nostro modo di pensare e riscoprendoci comunità rimbalzo dopo rimbalzo.

Gli autori sono Matthias Canapini e Chiara Asoli, uno scrittore e una fotografa. Matthias è nato nel 1992 a Fano (PU). Quando può, viaggia a piedi o con mezzi pubblici in Italia e nel mondo, tentando di raccontare storie con taccuino e macchina fotografica. Costantemente diviso tra i campi da rugby e il cammino, tra il 2015 e il 2018 ha pubblicato Verso Est, Il volto dell’altro, Eurasia Express, Terra e dissenso (Prospero Editore) e Il passo dell’acero rosso (Aras Edizioni). Chiara, nata a Senigallia nel 1988, vive a Milano, dove lavora sia nell’ambito del fotogiornalismo sociale che in quello commerciale. La fotografia è diventata per lei un modo di vivere, di conoscere, di immedesimarsi e di sentire pienamente.

13