Ottobre 2018

Visualizza la pagina 37 di SuperAbile Inail di Ottobre 2018 in formato .pdf

Usa i tasti direzionali avanti e indietro della tastiera per sfogliare la rivista

Scarica la pagina in formato .pdf

Scarica l'intera rivista in formato .pdf

Scarica Adobe Reader per visualizzare le pagine in formato .pdf

RUBRICHE Inail... per saperne di più

Uno Sportello di segretariato sociale per lavoratori stranieri

Il servizio fornisce informazioni e orientamento sulle attività progettuali di reinserimento sociale e professionale delle vittime di infortuni sul lavoro, nonché sulle attività di prevenzione attraverso apposite campagne informative

Franca Mangiapane - Assistente sociale della Sede Inail di Ragusa

Il 15 aprile di due anni fa ha preso avvio a Ragusa il Centro polifunzionale di informazione e servizi per l’immigrazione, uno dei pochi in Italia. La sede, in via Colajanni, è nata nel dopoguerra come centro ricreativo per i soldati americani; successivamente è stata adibita a Centro di permanenza temporanea rivolto agli immigrati in vista di un rimpatrio forzato. Era anche annesso un ufficio distaccato del giudice di pace, dove si esaminavano eventuali opposizioni all’espulsione.

La struttura, di proprietà della Regione Sicilia, è stata in seguito data in comodato d’uso al Comune di Ragusa, che insieme alla Prefettura ha dato vita all’attuale Centro polifunzionale, utilizzando i finanziamenti della Comunità europea. Al suo interno operano in sinergia funzionari di vari enti pubblici quali Prefettura, Comune, Inps, Azienda sanitaria locale, Sportello unico immigrati. Oltre a questi, sono presenti operatori di alcune associazioni e cooperative del Terzo settore che si occupano di immigrati.

Obiettivo del Centro polifunzionale è quello di fornire servizi agli extracomunitari regolari, al fine di favorire l’integrazione e l’inclusione sociale. Oltre ai servizi istituzionali quali ricongiungimento familiare, cittadinanza, prestazioni sanitarie e altro, attraverso gli sportelli vengono erogati anche interventi assistenziali come l’orientamento e l’accompagnamento, la mediazione culturale, la consulenza giuridica, ecc.

Vista la presenza di tutte le istituzioni pubbliche, anche la Sede Inail di Ragusa ha voluto aderire alla rete dei servizi del Centro polifunzionale. Sono stati presi contatti con la Prefettura con la quale, viste anche le precedenti proficue collaborazioni, si è stabilito un protocollo d’intesa. L’obiettivo è quello di facilitare l’accesso ai servizi erogati dall’Istituto nei confronti dei cittadini extracomunitari presenti nella provincia, quale categoria significativa di lavoratori soprattutto nell’ambito della manodopera impegnata nel settore agricolo. A tale scopo è stato aperto uno Sportello di segretariato sociale a cura dell’Istituto; fornisce servizi di informazione e orientamento sulle prestazioni economiche e sanitarie erogate dall’ente, sulle attività progettuali di reinserimento sociale e lavorativo delle persone vittime di infortuni sul lavoro, nonché sulle attività di prevenzione attraverso apposite campagne informative.

Con cadenza quindicinale, il funzionario socioeducativo della Sede Inail di Ragusa è presente presso il Centro, svolgendo un’attività di accoglienza, sostegno sociale, diffusione d’informazioni riguardanti i servizi forniti dall’Istituto, nonché per indirizzare gli utenti verso altri servizi laddove è necessario. Tutto ciò è agevolato anche dalla presenza dei mediatori culturali all’interno del Centro. Inoltre vengono distribuite le brochure multilingua predisposte dall’Inail per l’utenza straniera per la campagna nazionale per la sicurezza sul lavoro.

La presenza di tutti i servizi del territorio fa sì che si verifichi un continuo interscambio di informazioni e conoscenze tra i vari operatori, necessario per svolgere al meglio il lavoro a favore delle persone straniere. Inoltre il Centro polifunzionale organizza convegni tenuti da esperti locali e nazionali riguardanti le problematiche dell’immigrazione, del lavoro sommerso e del caporalato, permettendo ai professionisti e agli operatori del centro un aggiornamento continuo e un arricchimento del bagaglio culturale e professionale. La Sede Inail di Ragusa partecipa anche alle riunioni del Consiglio territoriale per l’immigrazione organizzate dall’ufficio territoriale del governo di Ragusa.

36