Giugno 2018

Visualizza la pagina 32 di SuperAbile Inail di Giugno 2018 in formato .pdf

Usa i tasti direzionali avanti e indietro della tastiera per sfogliare la rivista

Scarica la pagina in formato .pdf

Scarica l'intera rivista in formato .pdf

Scarica Adobe Reader per visualizzare le pagine in formato .pdf

  - CONTINUA DA PAGINA 32

e ai percorsi di emancipazione, di rimonta, di recovery che sempre più di frequente ci costringono a un impensabile ottimismo.

Che la parola guarigione esiste non vorremmo ci fossero più dubbi», commentano Renato Piccione e Gianluigi Di Cesare, autori e curatori del volume. «Il nostro Paese è stato teatro di un evento storico che ha segnato la vita di milioni di persone. La fine dei manicomi ha cambiato radicalmente l’immagine e il vissuto collettivo della malattia mentale. I processi di trasformazione successivi hanno dato un volto nuovo delle istituzioni psichiatriche e hanno riportato a un’impensabile dimensione soggettiva, sociale e politica, le persone con disturbo mentale, aprendo percorsi di emancipazione, di ripresa, di partecipazione», annotano. Un manuale utile, dal linguaggio divulgativo, per orientarsi in un mondo ancora troppo stigmatizzato dall’opinione pubblica. [L.B.]

RAGAZZI

Amici di notte per superare l’Xp

Daniele Nicastro, illustrazioni di Jean Claudio Vinci
Io, Chiara e la luna
Paoline 2018
176 pagine, 13 euro

Causa di diversità che esclude, la malattia può diventare occasione di amicizia e complicità per superare ostacoli all’apparenza troppo grandi. In Io, Chiara e la luna (Paoline) Daniele Nicastro – che lo scorso anno ha pubblicato per i tipi di Lapis ed Einaudi – dà voce al tredicenne Lorenzo, orfano di madre, che vive da poco in un paese di montagna. Per farsi amici alcuni ragazzi del posto, accetta la sfida di entrare in una casa in apparenza abbandonata. Scopre invece che ci abita una famiglia strana, in particolare la coetanea Chiara, che si aggira nel giardino di notte.

Il protagonista scopre così che è affetta da una malattia rara, lo Xeroderma pigmentosum, che causa gravi ustioni e melanomi anche per una breve esposizione al sole; per questo deve proteggersi dalla luce e non va neppure a scuola. Lorenzo vuole aiutarla a reinserirsi, ma dovrà affrontare diversi muri: suo padre, il preside, i genitori iperprotettivi della ragazza. Come dire: non bastano i buoni sentimenti, ci vuole caparbietà mista a resistenza per vincere paure e barriere. [L.B.]

RAGAZZI

Guardarsi intorno con altri occhi

Roger Olmos
Lucia
#logosedizioni 2018
48 pagine, 18 euro

Dopo Blind. Dal buio alla luce di Lorenzo Mattotti, la onlus Cbm Italia e #logosedizioni presentano il secondo libro della collana nata per sensibilizzare su disabilità e diversità. Roger Olmos, illustratore spagnolo con oltre 50 volumi alle spalle, sintetizza la vita di Lucia, questo il titolo del volume. È una bambina cieca che, come i coetanei, ogni mattina si sveglia, si alza, fa colazione ed esce per andare a scuola. A partire da suoni e odori la piccola vive in un mondo in cui i sentimenti diventano protagonisti assoluti; nel suo universo non esiste la tirannia dell’estetica e dell’immagine preconfezionata. Un invito a guardarsi intorno con altri occhi. [L.B.]

Ti racconto la mia vita. Una storia con un cromosoma in più

Un volume che dà voce ai propri pensieri. Come nel famoso film Senti chi parla (in cui il narratore è un bambino piccolo), ma con il protagonista che poi diventa grande. Le edizioni San Paolo pubblicano Scoprirsi Down. La storia di Alberto, raccontata da lui stesso, scritto appunto da Alberto Meroni insieme al padre Ezio. Il libro riassume la sua vita, quella di un 28enne che vive a Cinisello Balsamo (Milano). Parte dalla gestazione e arriva fino a oggi, passando per la famiglia, la scuola, il diploma all’istituto alberghiero, l’oratorio, lo sport, gli stage, il lavoro a tempo indeterminato come cameriere e cuoco in un ristorante, le grandezze e le miserie dei medici, i pregiudizi sociali, l’ipocrisia e la generosità della gente, l’amore dei suoi genitori e l’importanza degli amici. Un cammino non sempre facile, guidato da due grandi passioni: la cucina e la pallavolo. Perché «la vita è bella e vale la pena di viverla. Anche con un cromosoma in più». [M.T.]

33