Ottobre 2017

Visualizza la pagina 7 di SuperAbile Inail di Ottobre 2017 in formato .pdf

Usa i tasti direzionali avanti e indietro della tastiera per sfogliare la rivista

Scarica la pagina in formato .pdf

Scarica l'intera rivista in formato .pdf

Scarica Adobe Reader per visualizzare le pagine in formato .pdf

ACCADDE CHE...

TURISMO

Gran Bretagna per tutti, con una guida in italiano sull’accessibilità

Viaggiare nel Regno Unito sarà più facile per tutti. L’Ente nazionale britannico per il turismo ha infatti pubblicato, sul sito visitbritainshop.com (ricerca con parola chiave "disabili"), una guida in italiano dedicata proprio ai viaggiatori con disabilità. Il sito contiene tutte le informazioni utili per arrivare nel Paese e visitarlo in tranquillità, evitando ostacoli e spiacevoli sorprese. C’è tutto quello che bisogna sapere sui mezzi di trasporto, sulla città di Londra e le sue attrazioni accessibili, sulle altre principali mete turistiche con percorsi senza barriere.

ROMA

Con Parkabile le feste per bambini diventano inclusive

Gonfiabili, playground, un’altalena accessibile e non solo. Chi l’ha detto che i baby park non debbano essere per tutti? Si chiama "Parkabile" ed è il primo spazio della Capitale dove poter organizzare feste inclusive: dal carnevale ad Halloween, dal compleanno ai rinfreschi per comunioni o battesimi. E se si desidera il catering, c’è anche quello a disposizione. Il progetto è nato poco più di un anno fa da un’idea dell’associazione Rottanuova, sulla scia di Fantasy Park (in via Castel di Leva a Roma), ma con l’obiettivo di creare una struttura più grande adatta anche ai bambini con disabilità. La onlus vorrebbe aprire un altro spazio, questa volta coperto, per accogliere un numero maggiore di bambini fragili: per questo ha fatto appello a una raccolta fondi online. Grazie alla solidarietà delle persone, verranno acquistati nuovi giochi accessibili o saranno modificati quelli convenzionali secondo le esigenze dei piccoli con bisogni speciali. Tutte le informazioni su: parkabile.it.

TECNOLOGIA E PROFESSIONI

Audioprotesica: Tor Vergata triplica i posti del corso

L’audioprotesista è una figura professionale che registra un tasso di occupazione altissimo, pari all’83%. Per questo motivo l’Università Tor Vergata di Roma ha deciso di portare da dieci a 36 i posti per il corso di laurea in tecniche audioprotesiche. Secondo recenti studi, poi, i problemi uditivi non trattati aumentano fino a cinque volte il rischio di demenze senili: «La mancanza di stimolazione acustica, infatti, incide su funzioni come l’attenzione, la memoria e le capacità strategico-esecutive», afferma Stefano Di Girolamo, ordinario di Audiologia e presidente del corso accademico.

Le protesi acustiche sono anche un tema di grande attualità politica, dal momento che il decreto sui nuovi Livelli essenziali di assistenza prevede l’introduzione di questi apparecchi fra i dispositivi medici da acquisire con gara d’appalto. Una procedura che vede contrari pazienti e tecnici, i quali difendono il diritto della persona ad accedere a un modello individualizzato di protesi sulla base del proprio deficit uditivo.

I fondi Ue devono essere usati per creare integrazione, pari opportunità e diritti.

È questo, in sintesi, l’impegno condiviso durante l’incontro tra il presidente del Forum europeo della disabilità (Edf) Yannis Vardakastanis e la Commissaria per la Politica regionale Corina Creţu. Tra gli altri temi sul tavolo, il partenariato con le organizzazioni delle persone disabili (circa 80 milioni in Europa) e il futuro del bilancio dell’Unione per fare in modo che si continuino ad assegnare risorse adeguate alle politiche di coesione sociale, all’accessibilità e alla non discriminazione.

6