Giugno 2017

Visualizza la pagina 16 di SuperAbile Inail di Giugno 2017 in formato .pdf

Usa i tasti direzionali avanti e indietro della tastiera per sfogliare la rivista

Scarica la pagina in formato .pdf

Scarica l'intera rivista in formato .pdf

Scarica Adobe Reader per visualizzare le pagine in formato .pdf

  - CONTINUA DA PAGINA 16

conquistando la medaglia d’oro anche ai campionati europei, e avvicinandomi poi anche al getto del peso, in cui detengo titoli italiani. Poi sono arrivate le Paralimpiadi e la soddisfazione della medaglia d’argento per il lancio del disco.

Ha dichiarato che vede meglio ora che ha perso la vista.
Sì, dico che quando riuscivo a vedere ero cieco, e adesso che sono cieco vedo più di prima. Voglio dire che adesso riesco a vedere con il cuore, sono più sensibile, è cambiata anche la mia mentalità e il mio modo di pensare rispetto alle cose.

Questo approccio l’ha aiutata nei momenti più duri?
Penso che, quando abbiamo la vista, siamo pieni di cose che rubano lo spazio intorno a noi. Nel momento in cui ti ritrovi a non vedere, cominci a essere meno disturbato da questo contorno, e conquisti più tempo per sentire quello che hai dentro di te. È questo che fa davvero la differenza, ecco perché continuo a dire che non cambierei la mia vita di adesso con quella di prima.

Nel momento in cui è stato proclamato vincitore di Ballando con le stelle il suo pensiero è andato ai ragazzi con disabilità. Quale messaggio si sente di trasmettere?
Vorrei dire alle persone che si trovano in una condizione di disabilità che la sfida più importante è non fermarsi, affrontare sempre le difficoltà. Non è semplice, non voglio dire che non ci siano i problemi, ma che bisogna assolutamente affrontarli e provare. Nel momento in cui si prova, si capisce che si può riuscire a fare tutto, anche superando gli ostacoli.

Le prossime Paralimpiadi si svolgeranno a Tokyo nel 2020, ma già questa estate Londra ospiterà i Mondiali di atletica...
Sì, è quello il mio obiettivo: ci sarò.

A fianco, l’atleta paralimpico Oney Tapia, vincitore della dodicesima edizione di Ballando con le stelle. Foto: ufficio stampa Rai.

17