Gennaio 2017

Visualizza la pagina 6 di SuperAbile Inail di Gennaio 2017 in formato .pdf

Usa i tasti direzionali avanti e indietro della tastiera per sfogliare la rivista

Scarica la pagina in formato .pdf

Scarica l'intera rivista in formato .pdf

Scarica Adobe Reader per visualizzare le pagine in formato .pdf

ACCADDE CHE...

RACCOLTA FONDI

Quattro nuovi progetti per combattere la Sla

Secchiate d’acqua fredda che danno i loro frutti. Grazie ai 2,4 milioni di euro raccolti con l’Ice bucket challenge, la campagna dell’estate 2014 a sostegno della ricerca scientifica contro la Sla, l’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica, in collaborazione con Fondazione di ricerca AriSla, ha presentato quattro dei 19 progetti finanziati attraverso i fondi raccolti. Si tratta di un’app dell’Istituto italiano di tecnologia di Genova che riprodurrà la voce delle persone con difficoltà a comunicare a causa della malattia, occhiali 3D per la realtà aumentata ideati dal Centro clinico Nemo di Milano per comandare carrozzina e letti elettrici, un trial per la sperimentazione sui pazienti della rapamicina condotto dal Nuovo ospedale civile "Sant’Agostino" di Modena e uno studio sull’interazione tra midollo spinale e Sla dell’Università di Genova.

NORMATIVA

Al via la legge sul dopo di noi

È operativa la legge sul dopo di noi (la n. 112 del 2016), che garantisce assistenza, cura e protezione alle persone con disabilità gravi prive del sostegno familiare. Il ministro del Welfare Giuliano Poletti, il ministro della Salute Beatrice Lorenzin e il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, infatti, hanno firmato il decreto attuativo che fissa i requisiti per l’accesso alle prestazioni a carico dell’apposito Fondo istituito dal provvedimento e stabilisce la ripartizione tra le Regioni delle risorse per l’anno passato, pari a 90 milioni di euro. «Questo provvedimento - spiega una nota ministeriale - mette al centro i bisogni veri delle persone disabili, rendendole partecipi di una progettazione personalizzata e integrata che tenga conto della libertà di scelta e autodeterminazione». (Nella foto Tom Cruise in una scena del film Nato il 4 luglio)

CURA

Pronto badante, già 15mila le telefonate al numero verde

Hanno raggiunto quota 15mila le telefonate ricevute dal numero verde ?Pronto badante? (800/593388, attivo da lunedì a venerdì dalle 8 alle 18 e il sabato fino alle 13), istituito in Toscana per aiutare le famiglie a trovare un aiuto per la cura e l’assistenza domestica dei propri familiari non autosufficienti. E sono già 3.350 le collaborazioni attivate da quando il servizio è stato esteso a tutta la regione, a febbraio scorso. «Sono dati che confermano ancora una volta - ha affermato l’assessore regionale al Welfare e all’integrazione sociosanitaria Stefania Saccardi - che il progetto risponde a un bisogno effettivo, intercettando le esigenze concrete degli anziani e delle loro famiglie».

Più accessibilità di app e siti web pubblici

A dirlo è proprio la Ue. La direttiva, già approvata da Parlamento e Consiglio europeo, dovrebbe rendere più facile alle persone disabili (circa 80 milioni) e agli anziani la fruizione dei servizi online delle pubbliche amministrazioni. «Dopo l’e-government, serve una riforma anche per il settore privato», ha affermato il relatore Dita Charanzová: dalle banche alle aziende, dalle assicurazioni fino alle case di cura.

Fare del Portogallo una meta turistica accessibile.

È questo l’obiettivo della campagna "All for all" (Tutto per tutti), lanciata dall’Agenzia lusitana del turismo, che metterà a disposizione degli operatori del settore informazioni e contenuti per trasformare hotel, camping, spiagge e giardini in luoghi fruibili da persone anziane, disabili o con mobilità ridotta. Il programma include anche un finanziamento per abbattere le barriere architettoniche.

7