Gennaio 2017

Visualizza la pagina 11 di SuperAbile Inail di Gennaio 2017 in formato .pdf

Usa i tasti direzionali avanti e indietro della tastiera per sfogliare la rivista

Scarica la pagina in formato .pdf

Scarica l'intera rivista in formato .pdf

Scarica Adobe Reader per visualizzare le pagine in formato .pdf

L’INCHIESTA Basket in carrozzina

 - CONTINUA DA PAGINA 9

Qualche mese fa sembrava non avere un futuro, dopo il passo indietro della Fondazione Santa Lucia, dovuto alle difficoltà economiche che affronta l’intero comparto della sanità laziale. Le quote della società sono state cedute a costo zero ai giocatori che avevano manifestato l’intenzione di continuare: Mohamed Sanna Alì è il nuovo presidente, affiancato in campo e non solo dal capitano Matteo Cavagnini (giocatore simbolo della Nazionale azzurra) e da un ottimo Marco Stupenengo, con in panchina il giovane coach della Nazionale femminile, Fabio Castellucci.

Certo, è stato inevitabile il ridimensionamento delle aspettative rispetto agli anni passati, ma la sparizione nell’immediato è stata scongiurata. Fanno parte del lotto anche il Padova Millennium Basket, che ha visto l’arrivo dell’ex azzurro Fabio Bernardis; la Cimberio Hs Varese, guidata dal nuovo coach Emanuele Pruneri; la Special Bergamo Sport Montello, che ha mantenuto praticamente inalterato il roster rispetto alla scorsa annata e la Dinamo Lab Banco di Sardegna Sassari che invece ha scelto la via opposta, cambiando moltissimo. Nove squadre, e ne manca una decima, che inizialmente doveva esserci e invece non c’è. Si tratta di Genova, che aveva guadagnato sul campo il diritto sportivo a disputare la serie A, ma ha dovuto rinunciarvi per ragioni economiche, riscrivendosi alla B.

Campionato, quest’ultimo, al quale partecipano 30 squadre divise in quattro gironi. Ci sono piazze come Bologna, Parma, Brescia, Torino, Firenze, Verona, Vicenza ma anche Trento, Foligno, Rieti, Battipaglia, Barletta, Catania, Palermo, Trapani. «Il movimento ? dice l’appena riconfermato presidente della Federazione italiana pallacanestro in carrozzina (Fipic) Fernando Zappile ? è radicato in tutto il territorio, eccezion fatta per Valle d’Aosta e Basilicata. Dove siamo carenti è il settore giovanile, soprattutto al Sud. Del resto, l’impegno economico per una società è considerevole».

Il divario fra A e B è abissale, sia dal punto di vista tecnico che economico: la stessa differenza che esiste fra un dilettantismo puro e un sistema con chiazze di simil-professionismo. «Un

- CONTINUA A PAGINA 11

10