Dicembre 2013

Visualizza la pagina 45 di SuperAbile Inail di Dicembre 2013 in formato .pdf

Usa i tasti direzionali avanti e indietro della tastiera per sfogliare la rivista

Scarica la pagina in formato .pdf

Scarica l'intera rivista in formato .pdf

Scarica Adobe Reader per visualizzare le pagine in formato .pdf

SPORT Traguardi

Sono io il primo maestro di sci disabile in Italia

Cadere, rialzarsi e poi correre più forte di prima. È questo il motto di Mauro Bernardi, che lo scorso settembre ha ottenuto il riconoscimento ufficiale come insegnante. Vittima di un incidente sul lavoro nel 2005, ha riscoperto la passione per lo sport. Grazie anche all’Inail di Bergamo

Elena Filicori

E' difficile raccontare Mauro Bernardi. Il suo entusiasmo, la sua parlata veloce con quell’accento bergamasco che mette allegria, le sue discese morbide e armoniche sulla neve. Dal 10 settembre è il primo maestro disabile di sci in Italia, ma soprattutto è la gioia di vivere fatta persona. «Lo dico sempre ai bambini nelle scuole: fate di tutto perché non accada ma, se accade, la vita continua». A lui è successo nel gennaio del 2005: «Facevo il camionista e con la mia dolce metà, con cui mi ero sposato tre mesi prima, avevamo deciso di non andare più all’estero, per poterci vedere tutte le sere. Un camion non mi diede la precedenza all’entrata di Dalmine: incidente, lesioni alle vertebre d4 e d5». Mauro, 36 anni, di Albino, perse allora l’uso delle gambe.
Il momento più difficile è stato sei mesi dopo: il ritorno a casa, il mutuo da pagare. «Mia moglie e la famiglia mi sono

44