Le Forme di assistenza domiciliare - Assistenza domiciliare programmata

L’Assistenza domiciliare programmata è un servizio offerto ai pazienti non deambulanti

Approfondimenti

30-06-NOTIZIA-10.jpg

30 giugno 2024

L’Assistenza domiciliare programmata, disciplinata dall'art. 8 del D.lgs. n. 502 del 1992 e successive modifiche, è un servizio offerto ai pazienti non deambulanti che non possono raggiungere l’ambulatorio del medico di medicina generale o, nel caso di bambini, del pediatra di libera scelta, nemmeno con l'ausilio di mezzi di trasporto.

Il medico di base o il pediatra, quando necessario, compila il modulo di attivazione del servizio e lo inoltra al Distretto Sanitario di residenza del paziente. La proposta viene quindi valutata da un dirigente medico e, se approvata, il servizio viene attivato. Il medico effettuerà visite domiciliari con frequenza programmata (settimanale, quindicinale o mensile) a seconda delle esigenze del paziente.

Il paziente viene informato dell’attivazione del servizio, solitamente per posta. Durante le visite domiciliari, il medico firma un apposito modulo predisposto. Entro i primi dieci giorni del mese successivo, il medico segnala al Distretto Sanitario l’elenco delle visite effettuate. La Asl di appartenenza effettua controlli clinico-amministrativi a campione.

Cure domiciliari integrate

Le cure domiciliari integrate sono un insieme di trattamenti multidisciplinari rivolti a persone che necessitano di continuità assistenziale a causa delle loro gravi condizioni di salute. Il Dpcm del 12 gennaio 2017 individua tre livelli di cure domiciliari integrate, basati sull’intensità crescente dell’intervento assistenziale:

  1. Cure domiciliari integrate di Primo Livello: Interventi articolati su 5 giorni a settimana, mirati alla gestione e al controllo di patologie croniche, ma non critiche.

  2. Cure domiciliari integrate di Secondo Livello: Interventi articolati su 6 giorni a settimana, con le stesse finalità del primo livello ma con un’intensità assistenziale maggiore.

  3. Cure domiciliari Integrate di Terzo Livello: Prestazioni professionali rivolte a pazienti con patologie ad alta complessità, instabilità clinica e sintomi di difficile gestione, richiedendo continuità assistenziale ed interventi programmati sette giorni su sette.

Queste forme di assistenza domiciliare sono fondamentali per garantire un supporto continuo e adeguato alle necessità dei pazienti, migliorando la loro qualità di vita e riducendo la necessità di ricoveri ospedalieri.

Torna alla navigazione interna