Vacanze in Germania accessibili e inclusive

Campeggi senza barriere, giri in battello, la ciclabile dei 5 fiumi in Baviera, mostre e movida a Berlino, alcune idee di viaggio dall’ente del Turismo Germanico per turisti con disabilità.

Approfondimenti

Castello in Germania

26 agosto 2023

 ROMA - L’Ente Nazionale Germanico per il Turismo (DZT) fornisce alcune indicazioni per una vacanza accessibile per chi, con disabilità o limitazioni funzionali di vario tipo, viaggi in Germania. Nel sito dell’Ente i visitatori possono trovare idee di viaggio, destinazioni e offerte turistiche accessibili verificate e regolarmente aggiornate con informazioni specifiche come, ad esempio, i campeggi barrier-free, le ciclabili ottimizzate per hand-bike e gli appuntamenti culturali speciali. 
Per chi ama la vacanza a contatto con la natura, è possibile sperimentare la formula dei campeggi senza barriere, la cui offerta, in Germania, è sempre più numerosa. Sono sempre più numerosi i camping realizzati per rispondere alle esigenze speciali dei clienti, a partire dall’abbattimento delle barriere architettoniche. In questo campo vi sono le regioni turistiche dei Laghi di Franconia (Baviera), della Ruppiner Seenland (Brandeburgo) e della Lausitzer Seenland (Sassonia), dove l’accessibilità non riguarda solo le strutture ricettive o culturali e le attrazioni indoor come mostre e musei, ma anche servizi come i battelli di linea e le spiagge, e i percorsi outdoor su ciclabili e sentieri escursionistici fruibili da tutti nella natura. 
La Ciclabile dei 5 Fiumi (Fünf-Flüsse-Radweg in tedesco) è una delle più celebri ciclovie della Germania, con i suoi 300 km di percorso circolare per tutti, con 5 fiumi (Danubio, Altmühl, Pegnitz, Vils e Naab) come “guida” e 70 birrerie all’aperto per le soste. Tra le capitali europee, Berlino, “Città senza barriere”, insignita del primo premio all’Access City Award della Commissione europea nel 2013, è una delle metropoli tedesche con il maggior numero di eventi per tutti e location certificate senza barriere. Fra le novità del 2023, segnala l’ente del turismo, vi è l’originale mostra “Roads not Taken: sarebbe anche potuta andare diversamente” (Museo di Storia Tedesca, fino al 24 novembre), che ripercorre episodi chiave della storia tedesca del XIX e XX secolo ipotizzando cosa sarebbe potuto accadere se il corso degli eventi fosse stato diverso. 

Fino al 10 settembre a Karlsruhe (Baden-Württemberg) si può visitare una mostra allestita al Museo di Scienze naturali: “Von Sinnen” è dedicata alla percezione e alla sensorialità degli esseri viventi che nel corso di milioni di anni hanno affinato capacità sorprendenti e cruciali per la sopravvivenza della loro specie, come il “sonar” dei pipistrelli o la “bussola magnetica” degli uccelli migratori.  

L’offerta di vacanze sempre più accessibili in Germania si rivolge a tutti, come anche agli over 65 e senior, ovvero a più del 20,8 % della popolazione dell'Ue: persone abituate a una vita attiva e intenzionate a mantenerla tale nonostante il mutare delle esigenze legato all’avanzare dell’età, esigenze a cui gli operatori turistici tedeschi rispondono con un ventaglio sempre più ampio di destinazioni e offerte di viaggi e vacanze accessibili e verificate, raccolte dall’Ente Nazionale Germanico per il Turismo.

Torna alla navigazione interna