La Sassonia punta sul turismo senza barriere

La Sassonia è un esempio di turismo accessibile e inclusivo, con una proposta man mano migliorata negli anni, fino a raggiungere numeri come 483 esperienze culturali e per il tempo libero.

Approfondimenti

Paesaggio boschivo montano

22 agosto 2023

ROMA - La Sassonia è un esempio di turismo accessibile e inclusivo, con una proposta man mano migliorata negli anni, fino a raggiungere numeri come 483 esperienze culturali e per il tempo libero, dieci tour operator specializzati nel progettare itinerari sicuri e 75 alloggi tra hotel, ostelli, appartamenti vacanze e campeggi attrezzati per viaggiatori con disabilità motorie e sensoriali.

Il progetto, riporta un sito, si chiama “Sassonia senza barriere” e ha portato la regione tedesca a diventare uno dei principali Stati federali più impegnati nel dare ospitalità e servizi specializzati alle persone con disabilità, anziani e famiglie. 

Dal 2006 Tourismus Marketing Gesellschaft Sachsen mbH (Tmgs) collabora con le città e le regioni sassoni per sviluppare e promuovere offerte turistiche accessibili, per fornire descrizioni dettagliate e affidabili delle offerte disponibili e guadagnarsi la fiducia degli ospiti, permettendo loro di pianificare le vacanze individualmente in base alle proprie esigenze.

Inoltre, le strutture turistiche senza barriere non vengono incontro solo agli ospiti con disabilità, anche le famiglie con bambini piccoli sono contente di una doccia di dimensioni più ampie o della possibilità di lasciare indisturbato la propria carrozzina, così come i visitatori in sedia a rotelle o un ospite anziano in deambulatore.

Per tutte le informazioni, l’opuscolo “Sassonia senza barriere”, disponibile in inglese e pubblicato ogni due anni, elenca tutti gli alloggi che sono stati verificati come privi di barriere architettoniche, nonché le esperienze culturali e ricreative, comprese descrizioni dettagliate e indirizzi. 

Torna alla navigazione interna