Rifinanziato con 5 milioni di euro il Fondo per i familiari delle vittime di gravi incidenti sul lavoro

È stato approvato l’emendamento al decreto lavoro che dispone l’incremento di 5 milioni di euro per il 2023 del Fondo per i familiari delle vittime di gravi incidenti sul lavoro.

Approfondimenti

Palazzo Madama a Roma

27 giugno 2023

ROMA – “Approvato dal Senato l’emendamento al decreto lavoro, presentato dalla relatrice sen. Paola Mancini, che dispone l’incremento di 5 milioni di euro per il 2023 del Fondo per i familiari delle vittime di gravi incidenti sul lavoro, con conseguente rideterminazione degli importi riconosciuti per l’anno in corso dal decreto ministeriale n. 75/2023. Gli importi della prestazione, si ricorda, erano risultati di molto inferiori a quelli erogati lo scorso anno, a causa di una netta riduzione delle risorse assegnate al Fondo”. A scriverlo, in una nota, è l’Anmil (Associazione nazionale fra lavoratori mutilati e invalidi del lavoro). 
“Il rifinanziamento era già stato annunciato dal ministro Lavoro Marina Calderone, che aveva assicurato che i risarcimenti sarebbero stati riportati in linea con quelli del 2022- continua la nota- 
Sarà quindi un nuovo decreto ministeriale a stabilire la misura delle prestazioni erogate alle famiglie per gli eventi verificatisi tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2023, in relazione alle ulteriori risorse disponibili”. 

Torna alla navigazione interna