Pechino 2008. Festa al Quirinale per i medagliati delle Paralimpiadi

Lo scorso 23 ottobre si è avuto il ricevimento del Capo dello Stato con gli atleti medagliati alle scorse Paralimpiadi di Pechino 2008. Solennità, emozione e parole d'orgoglio hanno accolto la Delegazione Italiana

Approfondimenti

napolitano_paralimpici_M.jpg

08 novembre 2008

ROMA - Una visita d'eccezione, per i medagliati paralimpici ai Giochi di Pechino 2008: è avvenuta lo scorso 23 ottobre, quando i componenti della Delegazione Azzurra sono stati ricevuti con solennità dal Capo dello Stato Giorgio Napoletano, per la cerimonia di consegna delle onorificenze ai migliori atleti paralimpici.

Un appuntamento atteso, particolarmente suggestivo poiché ospitato nello storico Salone delle Feste, alla presenza delle più alte autorità istituzionali e del mondo sportivo: non sono voluti mancare il Sottosegretario con delega allo Sport Rocco Crimi, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta, il Presidente del CONI Gianni Petrucci con il Segretario Generale Raffaele Pagnozzi. Per il Comitato Paralimpico, alla testa dei suoi ragazzi, orgoglioso ed emozionato, c'era il Presidente Luca Pancalli, con lui il Capo Missione e Segretario Generale Marco Giunio De Sanctis.

Per tutti, le parole commosse del Presidente Napolitano: "A tutti voi deve andare la nostra gratitudine, perchè siete portatori di magnifiche abilità. Mi compiaccio per ciò che siete stati in grado di regalarci".

E la risposta di Luca Pancalli: "Le Paralimpiadi hanno rappresentato il trionfo dello sport: uno sport che non fa differenze e che è la dimostrazione concreta delle incredibili potenzialità dell'essere umano."

(12 novembre 2008)

di d.marsicano

Torna alla navigazione interna