Torna a Terni il “Tic Festival” che mette a confronto i creator sui temi dell’inclusività, sostenibilità e benessere psicologico

Torna a Terni dal 12 al 14 aprile il “Tic Festival” che mette a confronto i creator sui temi dell’inclusività, sostenibilità e benessere psicologico

Approfondimenti

26-03-NOTIZIA-2.jpg

Dal 12 aprile 2024

Terni- Dal 12 al 14 aprile Terni tornerà a essere, per la seconda volta, il palco ufficiale del ‘Tic Festival’ che sta per ‘Terni Influencer & Creator Festival’: un evento organizzato dall'Associazione Culturale ‘Umbria for the Future’ che sta diventando sempre di più un punto di riferimento nazionale per il mondo degli influencer, dei creator e dell'industria digitale. La prima edizione del Tic Festival è stata l'occasione giusta per confrontarsi con creator, pubblico e addetti ai lavori di un mondo che ha saputo veicolare messaggi e valori importanti che vanno dall'inclusività alla lotta a ogni forma di odio, violenza e discriminazione, dalla sostenibilità al benessere psicologico, tutte tematiche di centrale importanza per il team del Tic Festival e dell'Associazione Culturale Umbria for the Future. 

I TEMI AL CENTRO DELLA RASSEGNA 

Tre giorni di eventi, di cultura, di forti messaggi circa le principali sfide del nostro tempo, veicolate dalle riflessioni dei creator/influencer che hanno scelto di mettere la loro potenza comunicativa al servizio di grandi cause. Ma non solo, anche musica, food, editoria e intrattenimento. Saranno più di 100 gli ospiti coinvolti all'interno della seconda edizione del Tic festival, per un'offerta culturale che prevederà più di 75 eventi. Anche la seconda edizione del Tic Festival sarà all'insegna di una sola condizione: tutti gli eventi, in ogni location, saranno interamente gratuiti. Questo a sottolineare ancora una volta che la cultura deve essere accessibile a tutti e tutte, facendo soprattutto sì che i giovani non abbiano alcun tipo di deterrente nel partecipare a degli eventi che possano arricchirli dal punto di vista umano e culturale. Svelati, infine, i primi nomi che prenderanno parte a questa seconda edizione: Valerio Lundini, attore, comico, conduttore italiano e star del web; Francesco Taverna, autore e creator che insieme al suo cagnolino Chico ha conquistato il cuore di un vasto pubblico; gli ideatori del fantasy game FantaSanremo; Gianluca Torre e Ida Di Filippo, due dei protagonisti del fenomeno televisivo 'Casa a prima vista'; Elena Di Cioccio, per sensibilizzare soprattutto i giovani in materia di HIV, prevenzione e stigma sociale. 

 INCLUSIONE SOCIALE DELLE PERSONE CON DISABILITA’  

Il Tic Festival 2024 sarà anche un evento dove parlare di economia ed evoluzioni del giornalismo contemporaneo con Clara Morelli, autrice di Will Media e la giornalista Marta De Vivo; di inclusione sociale di persone con disabilità con Francesca Cesarini, vincitrice nel 2023 di Italia's got Talent, e Marco Andriano; di benessere psicologico con lo psicologo e terapeuta Michele Mezzanotte; di storia dell'alimentazione e in generale del settore food con il professor Alberto Grandi, Chef Hiro, Stella Menna, David Nanni e Daniele Rossi. Grande attenzione sarà altresì posta su tematiche quali la regolamentazione dell'influencer economy con una tavola rotonda a riguardo, la lotta a ogni forma di odio, violenza, discriminazione e bullismo, online e non solo, coinvolgendo l'avvocata Alberta Antonucci, Valentina Tomirotti, Patrizia Falcone e gli scout di Banzaiiii, di divulgazione scientifica ed empowerment femminile con Virginia Benzi, Maura Coniglione, Chiara De Marchi e Chiara Pacchioli (@generazioneSTEM). 

Infine, spazio anche alla musica con la presenza di Eugenio Cesaro e Lorenzo Federici (Eugenio in via Di Gioia), di momenti di art attack con Giovanni Muciaccia, di meme e attivismo con i creatori del progetto Ugolize, di poesia con Davide Avolio, di mondo delle due ruote con il campione di motociclismo Danilo Petrucci, di viaggio, lotta ai cambiamenti climatici e rapporto uomo-natura con Lorenzo Barone e l'attivista Greta Volpi. 

Torna alla navigazione interna