SuperAbile







Permesso di accesso libero nelle ZTL di tutta Italia per le persone disabili titolari di contrassegno

Permesso disabili da oggi permette la circolazione in tutte le zone ZTL di Italia e non solo in quella del comune che l’ha rilasciato.

28 luglio 2020

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il decreto legge Semplificazioni (Art. 29 del D.L. 16 luglio 2020, n. 76 “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale). Tra le novità introdotte figura quella per le persone con disabilità che potranno circolare con i loro veicoli su tutto il territorio nazionale con un unico permesso nelle ZTL.

L’innovazione sarà resa possibile grazie ad una piattaforma unica informatica che sarà installata presso il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Il nuovo sistema consentirà di verificare le targhe associate a permessi di circolazione dei titolari di contrassegni (Rilasciati ai sensi dell’art. 381, comma 2, del D.P.R. 16 dicembre 1992, n.495 “Regolamento di esecuzione e di attuazione del Codice della strada)

Non sarà più necessario, quindi, dover presentare un'apposita richiesta negli altri Comuni dove si intende circolare, il tutto avverrà in automatico grazie al nuovo sistema digitale che, interagendo con il già esistente Archivio nazionale dei veicoli (Art. 226 del D.Lgs. 30 aprile 1992, n.285), sarà in grado di riconoscere dovunque, con il controllo della targa e della persona disabile ad essa associata, il permesso rilasciato da ogni amministrazione comunale. 

Per diventare operativa, però, l’innovazione stabilita dal Dl Semplificazione richiederà un Decreto attuativo del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il ministero dell’Economia e con il ministero dell’Interno. Dovrà essere emanato entro 90 giorni, sentite le associazioni rappresentative delle persone con disabilità e previo parere del Garante della privacy.

Immagine tratta da Pixabay.com/
 

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati