SuperAbile







L’arte e la cultura al servizio del sociale: ecco come!

G.A.S. Generare Arte Sociale è l’appuntamento di Villa Borghese a Roma che dal 14 al 20 settembre mette a confronto operatori, istituzioni e professionisti sui temi del teatro e dell’arte in ambito sociale.

14 settembre 2020

Da lunedì 14 fino a domenica 20 settembre le Associazioni “Oltre le parole” Onlus e “Chiavi di Svolta” attraverso il suo progetto “DireFareCambiare” propongono sette giorni di G.A.S., approfondimenti dedicati al teatro, all’arte e ai loro riflessi in ambito sociale.
Ogni pomeriggio dalle ore 18.00 presso il Teatro San Carlino di Villa Borghese a Roma si cerca di creare rete tra le persone, le organizzazioni, le istituzioni che si occupano a vario titolo di arte sociale.
Il 14 settembre è il tempo del focus delle buone prassi per le città, il 15 dei diritti delle donne e l’arte come strumento di mediazione socioculturale, il 16 della detenzione e rieducazione attraverso il teatro in carcere, il 17 lo sguardo volge alle nuove generazioni e ai problemi che queste si trovano ad affrontare, venerdì 18 settembre, in collaborazione con il Contact Center Integrato SuperAbile INAIL, è invece il tempo dell’approfondimento “Diversi da chi?” con un confronto concreto sul teatro e le arti applicate alla disabilità.
La settimana si conclude il 19 e 20 settembre con un convegno e workshop tematici, occasione di confronto con ospiti nazionali e internazionali per parlare in maniera ancora più mirata di teatro ed arte. Il convegno è aperto a tutti gli operatori di teatro sociale, docenti, studenti, assistenti sociali, psicologi, educatori e ai professionisti che possono applicare il “gioco del teatro” nei rispettivi contesti lavorativi.
L’ingresso è gratuito ma è necessaria la prenotazione tramite email da inviare a gas@teatrocivile.it
Gli incontri sopra richiamati sono organizzati a margine del progetto europeo “Restore” realizzato nell’ambito del programma Erasmus Plus di cui “Oltre le Parole è capofila e “DireFareCambiare” partner associato. “Restore”, acronimo di "REcognition of the Social Theatre Operator as a professional to tackle the Risk of social Exclusion", si pone come obiettivo il riconoscimento della figura professionale dell'operatore di teatro sociale, nonché la sua formazione, giungendo a promuovere la diffusione del teatro sociale e di comunità come mezzo di inclusione sociale per i gruppi svantaggiati (persone con disabilità, migranti, minoranze etniche, ex tossicodipendenti e carcerati). Il progetto europeo coinvolge sei paesi: Magenta Consultoria (Spagna), Pele (Portogallo), Smashing Times (Irlanda), Pro Soc Drustvo (Slovenia ), Teatr Grodzky  (Polonia); tutti si ritrovano a Roma per intervenire nelle varie giornate di G.A.S.!
 
Ricapitolando
 
G.A.S. Generare Arte Sociale
Teatro San Carlino di Villa Borghese - Roma
14-20 settembre 2020
 
14 settembre: Un ponte per….
Ospiti: Scuola Capitale Sociale, Anziani partecipanti al progetto dal Palco al Parco, altre a sorpresa.
 
15 settembre: Voci di donne
Ospiti: Angela Iantosca, scrittrice e giornalista); Gilberto Scaramuzzo, docente UniRoma Tre,   Silvia Vallerani, M.A.S.C. ETS.; Elisa Ercoli, Differenza Donna.
 
16 settembre: Detenzione e rieducazione
Ospiti: Laura Andreini Salerno, Ass. La Ribalta -Centro Studi Enrico Maria Salerno; Gabriella Stramaccioni, Garante Detenuti Roma; Tiziana Bergamaschi, regista Teatro Utile.
 
17 settembre: Bambini e giovani
Ospiti: Nunzia Bartolomei, Vicepres. Ordine Assistenti Sociali; Fabrizio Molina, Associazione Nessun Luogo è lontano; Delegazione Comunità S. Patrignano
 
18 settembre: Diversi da chi?
Ospiti: Elisabetta Proietti, giornalista Redattore Sociale; Nino Pizza, Regista Compagnia “Non Tanto Precisi; Daniela Alleruzzo, Ass. L’Arte nel Cuore; Suzana Slatovic e Simone Di Pascasio, Teatro Buffo; Giovanni Sansone, Dirett. Resp.Contact CenterIntegrato SuperAbile INAIL; Antonella Patete, Coord. rivista SuperAbile INAIL.
 
19-20 settembre: convegno per operatori di teatro sociale

di Francesca Tulli

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati