SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


Lamezia, "diversamente a mare" per anziani e disabili

Un servizio di accompagnamento con passerelle di avvicinamento, docce idonee e carrozzine adatte al trasporto su spiaggia e in acqua. Il progetto del comune abbatte le barriere del litorale

29 luglio 2009

LAMEZIA TERME - "Diversamente a mare". Si chiama così il progetto, già attivato dal comune di Lamezia Terme per accompagnare e sostenere anziani e disabili, permettendo loro di potersi godere il sole e il mare sulla spiaggia lametina. L'amministrazione comunale, con l'obiettivo di abbattere le barriere architettoniche e consentire una completa fruibilità del litorale, ha messo in funzione un servizio di accompagnamento grazie a delle carrozzine funzionali al trasporto su spiaggia ed in acqua, dotate di specifiche caratteristiche tecniche.

Sul litorale, oltre a docce e passerelle di avvicinamento alla battigia per portatori di handicap, è stato realizzato anche un servizio adeguato, rivolto a persone in carrozzina che hanno difficoltà sia a camminare sulla sabbia sia a fare il bagno in mare. Il progetto è stato affidato a cooperative di tipo B senza fini di lucro, nello spirito di collaborazione e di sussidiarietà orizzontale che da sempre vede il coinvolgimento delle cooperative in questione, nelle attività sociali e di sostegno organizzate dal comune. Lungo il litorale lametino sono stati allestiti tre gazebo permanenti tutti i giorni dalle 8. 30 alle 19. 00, per i mesi di luglio e agosto.

Due addetti a gazebo garantiscono assistenza a coloro che fanno richiesta di accompagnamento oltre ad assicurare servizio di pronto intervento ai cittadini in caso di piccoli incidenti. E' stato fornito loro  un kit sanitario provvisto di ghiaccio sintetico, ammoniaca, disinfettanti, materiale per medicare eventuali escoriazioni, cadute, reazioni urticanti prodotte da meduse. "E' importante - ha detto il sindaco di Lamezia Gianni Speranza - che il servizio di aiuto alle persone disabili sia stato rafforzato e che il comune stia dando risposte concrete a quelle che sono le esigenze della popolazione". (Maria Scaramuzzino)

(30 luglio 2009)

di d.marsicano

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati