SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


Aria di umanità

Appunti e riflessioni sul libro "#iosiamo. Storie di volontari che hanno cambiato l'Ita-lia (prima, durante e dopo la pandemia)", a cura di Tiziana Di Masi e Andrea Guolo, edito da San Paolo Edizioni

20 luglio 2021

non tutti sanno che a Bologna c'è una montagna, o meglio, una "Montagnola", uno storico parco che si trova nei pressi della Stazione Centrale.

Ma come mai ho deciso di parlarvene? In questo luogo, lo scorso mese si è tenuta la presentazione del libro "#iosiamo. Storie di volontari che hanno cambiato l'Italia (prima, durante e dopo la pandemia)", a cura della nota attrice teatrale Tiziana Di Masi e del giornalista Andrea Guolo, edito da San Paolo Edizioni nel 2021.
 
Il tema è noto: si parla infatti di volontariato e Terzo Settore, molto rilevanti nella società da sempre, ma particolarmente indispensabili dallo scoppio della pandemia. L'assessore delle politiche per il Terzo Settore del Comune di Bologna Marco Lombardo definisce questo ambito su RedattoreSociale.it con queste parole: "non è filantropia, ma voglia di fare 'con' [...]. Se penso al mondo del volontariato, penso a tutti coloro che, in pandemia, si sono messi al servizio degli altri. Ecco, vorrei che il loro impegno non venisse meno dopo l’emergenza sanitaria: è un patrimonio che non può essere disperso”.
 
Quanto affermato dall'assessore è perfettamente in linea con quanto sostiene Stefano Zamagni, professore di economia politica all' Università di Bologna, nella prefazione del libro: "Laddove l'organizzazione filantropica fa per gli altri, il volontariato fa con gli altri [...] la forza del dono gratuito non sta nella cosa donata [...] ma nella speciale qualità umana che il dono rappresenta per il fatto di costituire una relazione tra persone".
 
"#iosiamo" nasce da uno spettacolo teatrale – del quale vi ho parlato un pò di tempo fa con grande orgoglio nell'articolo dal titolo "Un autista in Senato!" - arrivato in Parlamento alla presenza della Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati, oltre che della conduttrice Lorella Cuccarini.
Si tratta di una raccolta di dodici storie vere di volontari organizzata in altrettanti capitoli, differenziati ogni volta da un diverso contesto. In questa raccolta si parla pertanto di chi aiuta i più deboli, chi collabora con chi è più fragile, chi contribuisce alla salvaguardia del patrimonio artistico italiano, ma anche di Mario Ferioli, che ormai da dieci anni è il mio autista Auser, oltre che un caro amico.
 
È sicuramente un ottimo libro che fa respirare aria di umanità sotto l'ombrellone, in riva al mare in compagnia di uno spritz, oppure nei boschi di montagna.
 
E voi avete mai respirato aria di umanità? Scrivete a claudio@accaparlante.it oppure sulle mie pagine Facebook e Instagram.

di Claudio Imprudente

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati