SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


Immaginabili risorse

Includendo è un laboratorio di ricerca e azione intorno alle strategie e alle metodologie efficaci per una vera inclusione sociale delle persone con disabilità nei diversi contesti: per attivare delle risorse che siano “immaginabili”

11 ottobre 2018

Quando sentiamo il termine “inimmaginabile” pensiamo subito a qualcosa impossibile da realizzare, o comunque molto difficile. Quando poi pensiamo a persone con disabilità, inimmaginabile diventa un aggettivo ricorrente. Esiste però una rete nata a Milano, che oggi raggruppa realtà da tutta Italia, dal nome “Includendo” che ha dato vita ad “Immaginabili risorse”. Includendo è sostanzialmente un laboratorio di ricerca e azione strutturato intorno alle strategie e alle metodologie efficaci per una reale inclusione sociale delle persone con disabilità nei contesti del territorio. Un vero e proprio laboratorio per attivare delle risorse che siano “immaginabili”. Anche il Centro documentazione Handicap fa parte di questa bellissima rete condividendo con le altre realtà i motivi di partenza e gli obiettivi raggiungibili.
 
Per non disperdere parole ed esperienze nasce il nuovo numero della rivista Hp-Accaparlante, una monografia dal titolo “Immaginabili risorse. Le nuove sfide dell’operatore sociale”  frutto della collaborazione di questa rete, che per mesi si è riunita in laboratori metodologici per ragionare insieme sulle nuove sfide dell’operatore sociale.
 
Come spiega la caporedattrice della rivista Valeria Alpi, “nuove sfide che per altro sono già in atto e alle quali l’operatore sociale ha già dovuto adeguare un proprio modo di mettersi in relazione con l’ “utente”. L’operatore non è più colui che deve “gestire” la persona con disabilità, ma colui che rende possibile dei movimenti, delle compatibilità tra forme di esistenze diverse. Il suo ruolo diventa più quello di un garante piuttosto che di un gestore diretto. Di uno che guarda da un altro angolo, regola le relazioni, aiuta, interviene, ma con una persona con disabilità che diventa “soggetto pulsionale”. Identità, adultità, famiglia e contesti diventano le parole chiave.”
 
A conclusione di questo percorso si terrà a Milano nelle giornate del 19 e 20 ottobre, presso l’università Cattolica, la terza edizione del convegno nazionale: “Immaginabili risorse, pratiche e tesi attorno al valore sociale della disabilità”.
 
Tra i protagonisti dei workshop ci saremo anche noi che amiamo l’immaginabile e non sappiamo pensare all’inimmaginabile!
 
E voi a cosa fa venire in mente l’inimmaginabile?
 
Scrivete a claudio@accaparlante.it o sulla mia pagina Facebook.

di Claudio Imprudente

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati