SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


Cosa abbiamo in COMUNE?

A Bologna il 6 settembre giornata di Open Day aperta a docenti di ogni ordine e grado del territorio dove i Musei aderenti alla rete della Card Musei Metropolitani, associazioni, cooperative teatri e nuove agenzie presenteranno le loro proposte didattiche. Ci sarà anche il Centro Documentazione Handicap di Bologna

3 settembre 2018

“Driiin!”… Suona la sveglia e con lei la campanella, ultimi giorni di vacanza per i nostri studenti che il 17 settembre si ritroveranno alle prese con l’inizio del nuovo anno scolastico, tra compagni da riabbracciare, materie da scoprire e prove da superare. La scuola, si sa, è sempre una vera e propria avventura, la prima occasione per i più piccoli per specchiarsi nell’altro e di mettere un piede nel mondo. A fare la differenza, sappiamo bene anche questo, è il come, come cioè chi educa le cittadine e i cittadini di domani sarà capace di accompagnarli o meno in questo grande viaggio.
 
Quello dell’insegnante insomma non è un lavoro come un altro, è forse, benché bistrattato, il lavoro più importante che esista, il primo attraverso cui passano le parole “democrazia”, “inclusione” e “diversità”, parole messe oggi a dura prova. La cultura viene come sempre attaccata perché resta la prospettiva a cui tendere per salvaguardare la credibilità del paese, l’unica che può davvero garantire il rispetto e la difesa di principi di base di pace e tolleranza.
 
“Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza. Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il nostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra forza”, così scriveva Antonio Gramsci sul primo numero di L’Ordine Nuovo, era il primo maggio 1919. Che ne dite, cari insegnanti, non è forse tornato il momento? Siate scomodi, siate scandalosi. La cosa bella è che in tutto questo non siete soli e che tante sono ancora le proposte e le occasioni per aiutarvi a trovare strumenti, informazioni e occasioni di approfondimento per arricchire l’anno scolastico, il cuore e la capacità di giudizio dei vostri studenti.
 
Io ve ne suggerisco una davvero imperdibile, a Bologna, chiamata Cosa abbiamo in COMUNE?, giovedì 6 settembre dalle ore 10:30 alle ore 16:30 nella suggestiva cornice di Palazzo Re Enzo in Piazza Maggiore. Una giornata di Open Day aperta a docenti di ogni ordine e grado del territorio dove i Musei aderenti alla rete della Card Musei Metropolitani, associazioni, cooperative teatri e nuove agenzie che a vario titolo collaborano con il Comune di Bologna saranno pronti a confrontarsi con il pubblico sui propri percorsi e attività dedicati alle scuole per l’anno scolastico 2018/2019.
 
Tra i vari banchetti potrete naturalmente scorgere anche quello del Centro Documentazione Handicap di Bologna, in cui visionare libri in simboli, riviste, prodotti realizzati a scuola in questi anni con bambini e ragazzi con e senza disabilità. Gli educatori del Progetto Calamaio, da sempre impegnati a favorire l’esperienza dell’incontro con la diversità a scuola, saranno a vostra disposizione per raccontarvi l’offerta formativa di quest’anno e rispondere a tutte le vostre domande, dubbi e curiosità.
 
L’anno scorso, lo dico con una punta di soddisfazione mista a conforto, tante sono state chiacchiere e i begli incontri con amici e collaboratori e soprattutto con insegnanti curiosi e motivati.
Vi aspetto perciò anche quest’anno pronti a spaziare tra cinema, teatro, arte, diversità e intercultura con la carica necessaria, consci di non essere soli e, come ci suggerisce il titolo della giornata, di avere qualcosa in comune.
 
Un luogo aperto alla cultura, agli scambi di sapere, al divertimento e alla valorizzazione delle differenze... Questa è la città che vogliamo per diventare grandi. Coraggio allora, teniamo alta la nostra bandiera, perché con l’impegno e soprattutto insieme, si può!
 
Che dire, buon anno scolastico a tutti!
 
Scrivete a claudio@accaparlante.it o sulla mia pagina Facebook.

di Claudio Imprudente

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati