SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


Giornata mondiale del libro: 700 eventi, tante piazze e 5 città per la campagna Aie #ioleggoperché

"Piazza un libro" a Milano, Roma, Cosenza, Vicenza e Sassari, uno spazio pubblico in cui festeggiare insieme la passione per la lettura. I promotori: "Vogliamo stimolare chi legge poco o chi non legge, ben più della metà degli italiani"

22 aprile 2015

ROMA - Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro decretata dall'Unesco. Quel giorno dell'anno 1616 morirono tre grandi nomi della letteratura mondiale: William Shakespeare, Miguel de Cervantes e l'Inca Gracilaso de la Vega. Da qui la scelta dell'Unesco di questa data-simbolo per celebrare la Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore. Con l'obiettivo di "sottolineare la fondamentale importanza e l'insostituibile contributo dei libri come mezzo di progresso e di diffusione culturale, nonché incoraggiare ciascuno, in particolare i giovani, a riscoprire il piacere della lettura".

E #ioleggoperché - la campagna dell'Aie, Associazione italiana editori, in collaborazione con Ali, Associazione librai italiani, Aib, Associazione italiana biblioteche, Centro per il libro e la lettura, Milano 2015 le città del libro e l'assessorato a Cultura e turismo di Roma Capitale - accende l'Italia intera con 700 eventi nelle piazze, sui treni, nelle scuole, nelle università, nelle biblioteche e librerie di tutto il territorio nazionale. "Per celebrare il valore del libro e della lettura, per conquistare e appassionare l'Italia che non legge" spiegano i promotori. "Piazza un libro" vuole essere occasione di festa, incontri e condivisione. "Un salotto a cielo aperto dove ascoltare, leggere e incontrarsi con la collaborazione creativa di tutti i lettori appassionati. Un luogo dove affidare e ricevere i 24 libri della collana speciale #ioleggoperché, ascoltarne alcuni brani letti da attori e messaggeri speciali, scambiarsi le citazioni dei propri libri preferiti". Insomma, uno spazio pubblico in cui festeggiare insieme la passione per la lettura.

Oggi cinque città italiane, da nord a sud - Milano, Roma, Cosenza, Vicenza e Sassari - saranno il palcoscenico di una grande festa della lettura, con attività per ogni fascia d'età, letture, narrazioni, musica, spettacolo, autori, artisti e la partecipazione entusiasta di migliaia di messaggeri "pronti a tutto", che hanno aderito al progetto decisi - assicurano gli organizzatori - a coinvolgere nel piacere della lettura chi non legge o legge poco.

Nella Milano pre-Expo l'appuntamento è in piazza Gae Aulenti alle ore 21, a Roma per tutto il pomeriggio scambio di libri sulle scale del Campidoglio, e poi serata al teatro e concerti alla Casa del jazz e festa finale al Macro di via Nizza. Cosenza risponde all'appello con reading letterari e la presenza di Vinicio Capossela. "Piazza un libro a Vicenza" prevede incontri con autori e illustratori (tra cui l'intervento di Silvia Ziche), letture ad alta e bassa voce, aperitivi. Invece, giochi letterari e reading con parole e musica a Sassari, nella piazza dell'ex mercato civico.

Una iniziativa nazionale i cui protagonisti sono i libri e i lettori. "Vogliamo stimolare chi legge poco o chi non legge: parliamo di ben più della metà degli italiani. Abbiamo deciso di incuriosirli, con l'aiuto dei lettori. Abbiamo deciso di farlo in modo originale ed efficace. Abbiamo deciso di mettere al centro di questa iniziativa i libri, le persone, tutti gli organismi e le iniziative che hanno a cuore la lettura e, in generale, la cultura". (ep)

 

(23 aprile 2015)

di s.caredda

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati