SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


Lo storico veliero Lisca Bianca riprende le sue attività per le persone con fragilità

Dopo alcuni mesi di "sosta forzata" provocata dal lockdown e da alcuni lavori di manutenzione, Lisca Bianca ha ripreso il largo per navigare all'insegna dell'inclusione sociale

31 agosto 2020

PALERMO - Dopo alcuni mesi di "sosta forzata" provocata dal lockdown e da alcuni lavori di manutenzione, lo storico veliero Lisca Bianca, appartenuto alla famiglia Albeggiani, ha ripreso il largo per navigare all'insegna dell' inclusione sociale sempre nel rispetto delle disposizioni per il contrasto ed il contenimento della diffusione del Covid19. 

Tra i prossimi appuntamenti il 23 settembre la banchina della Cala dove si trova ormeggiata Lisca Bianca alla presenza del sindaco Orlando verrà intitolata con il nome di Sergio Albeggiani che insieme alla moglie Licia, proprio su Lisca Bianca, fece il giro del mondo. "Siamo molto contenti e soddisfatti di avere ripreso la nostra navigazione - sottolinea Elio Lo Cascio presidente dell'associazione Lisca Bianca -. I primi ad essere ospitati a bordo della nostra barca sono stati i giovani 'marinai' del  Laboratorio Zen Insieme. A queste sono seguite altre iniziative di vela solidale e di turismo sostenibile. Lisca Bianca è ritornata a mare dopo anni di abbandono e continua a navigare dedicandosi alle persone con diverse fragilità sociali grazie al sostegno della società civile, di artisti, fondazioni, liberi professionisti e imprese. Per noi la barca rappresenta sia la storia del riscatto perché è stata restaurata da persone con disabilità, minori stranieri e giovani del penale, ma un natante per la navigazione solidale dedicata a persone che hanno diverse fragilità sociali. Tutto questo possiamo farlo grazie anche alle risorse economiche che raccogliamo con le uscite in barca di turismo sociale di giorno e al tramonto. Tra le novità abbiamo inoltre iniziato a dedicare alcuni giri in barca ad un piccolo gruppo di donne vittime di violenza in collaborazione con la realtà che le ospita. Stiamo, insomma allargando sempre di più il raggio di azione per rispondere ai diversi bisogni della società".

Tra le uscite recenti di Lisca Bianca, c'è stata la navigazione solidale con a bordo le persone senza dimora accolte nel polo diurno e notturno San Carlo nell’ambito del progetto dei servizi per l’inclusione sociale del Pon Metro Palermo. Una veleggiata solidale è avvenuta pure per un gruppo di giovani con diverse disabilità, tra cui lo spettro autistico, provenienti da Milano. Alcune delle iniziative solidali di Lisca Bianca dal mare si spostano anche in terraferma nello splendido scenario di "Al Fresco giardino e bistrot" con l' aperitivo preparato dai ragazzi del circuito penale di Cotti in Fragranza. In cantiere, inoltre, ci sono altre uscite in barca con i ragazzi del circuito penale e poi la realizzazione di un centro estivo tutto in navigazione sostenuto dal comune di Palermo per bambini e bambine da 6 a 11 anni.

Infine, le iniziative di Lisca Bianca proseguono anche in terraferma dentro lo Scalo 5B dove vengono portati avanti, da alcuni anni, progetti di riqualificazione urbana per ragazzi in situazione di difficoltà attraverso le attività di tipo artigianale con la realizzazione di prodotti  utili alle scuole, alle circoscrizione e ad altre realtà. Altre informazione sarà possibile averle collegandosi al sito o alla pagina facebook.

di Serena Termini

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati