SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


“Lo Spiraglio”, ecco il bando del film festival della salute mentale

Dal 3 al 5 aprile, al Maxxi, la decima edizione. Scadono il 17 febbraio 2020 le iscrizioni gratuite per corti e lungometraggi sul tema

13 gennaio 2020

ROMA – C'è tempo fino al 17 febbraio per partecipare alla decima edizione de “Lo Spiraglio” Filmfestival della salute mentale, aperto ai lavori sul tema realizzati sia dai centri di produzione integrata (centri che lavorano sul disagio psichico), sia dai videomaker. L’evento si terrà a Roma dal 3 al 5 aprile 2020 presso il MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, promosso da Roma Capitale, dal dipartimento Salute mentale della Asl Roma 1 e dal MAXXI.


“Lo Spiraglio” Filmfestival della salute mentale, giunto alla sua 10° edizione, propone ad un pubblico sempre più attento e sensibile alle problematiche della salute mentale, corti e lungometraggi che affrontano storie straordinarie e racconti di vita quotidiana. Un cinema che apre la mente perché il suo sguardo è panoramico, rispettoso, coraggioso e attento. Ognuno ne ricava idee proprie senza pretendere che la propria personale riflessione sia migliore di un altro. Nel 2019 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ci ricorda che “non c’è salute senza salute mentale” (no health without mental health). Questo è il contributo di obiettivi, di idee, di persone che “Lo Spiraglio” si è proposto di perseguire in questi dieci anni.
 
“Lo Spiraglio” si compone di una sezione dedicata ai cortometraggi (durata massima 30’) e una riservata ai lungometraggi (oltre i 30’). La partecipazione è aperta a tutti i generi: fiction, documentario, animazione, o altra espressione narrativa, purché l’opera tratti il tema della salute mentale, in modo esplicito o simbolico. La scadenza per l’invio dei lavori è fissata al 17 febbraio 2020. La documentazione per partecipare alle selezioni de “Lo Spiraglio” è scaricabile dal sito ufficiale del festival.
 
La giuria, composta da esperti del settore psichiatrico, da personaggi del settore cinematografico e della cultura in genere, assegnerà il Premio “Fausto Antonucci” al miglior cortometraggio e il Premio “Jorge Garcia Badaracco – Fondazione Maria Elisa Mitre” al miglior lungometraggio. Infine, il FilmFestival assegnerà, durante la serata finale, il Premio “Lo Spiraglio” Fondazione Roma Solidale Onlus ad un personaggio di spicco del mondo cinematografico che, nel corso della propria carriera, si è distinto nell’attenzione ai temi della salute mentale. Nelle precedenti edizioni suddetto premio è stato assegnato a: Fabrizio Bentivoglio, Anna Foglietta, Paolo Virzì, Sergio Rubini, Sergio Castellitto, Carlo Verdone, Alba Rohrwacher, Marco Bellocchio e Giulio Manfredonia.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati