SuperAbile







Volere volare, le foto di Carla Marinelli in mostra a ParcoMilvio nella capitale

Il reportage fotografico racconta il percorso intrapreso da Carla Marinelli, donna con spina bifida, per vivere una vita più normale possibile nonostante la malformazione. Si inaugura il 13 luglio alle ore 21.30

13 luglio 2019

ROMA - Un reportage fotografico che racconta il percorso intrapreso da Carla Marinelli, donna con spina bifida, per vivere una vita più normale possibile nonostante la malformazione. E’ “Volere volare”, che si inaugura il 13 luglio a Parco Milvio a Roma, in particolare alle ore 21.30 in via Capoprati. L'autore delle fotografie è Massimo Podio.
 
 Cinquant’anni fa a Roma nasce Carla, da papà Carmine e mamma Giovanna; l’uno vigile del fuoco, l’altra maestra. Siamo negli anni ’70 e il concetto di inclusione, che oggi seppure a fatica va affermandosi, è ancora agli albori. Carla è disabile e la sua stanzetta è quella di una bimba destinata a crescere da sola: un lettino, qualche pupazzo. Le amichette fuori, a giocare.
 
A ParcoMilvio saranno esposte 16 foto e sarà presente Carla che, con la propria testimonianza, cercherà di sensibilizzare i presenti sui temi della spina bifida, dell’inclusione e di quanto ci gravita intorno. Il reportage è stato pubblicato a ottobre 2018 su Superabile INAIL ed esposto la scorsa estate al Pontremoli Foto Festival ed è stato utilizzato dalla International Federation for Spina Bifida and Hydrocephalus per la propria campagna di sensibilizzazione in occasione della giornata mondiale della spina bifida.
 
Nell’occasione verrà proiettato il video WHEELS & WINGS dello stesso Massimo Podio, vincitore della campagna 2018 indetta dall’associazione International Federation for Spina Bifida and Hydrocephalus.
 
ParcoMilvio, che Carla Marinelli ha scelto come scenario della sua mostra fotografica, vuole essere un luogo  partecipato e pensato che cerca, non solo di mostrare e valorizzare le eccellenze già attive sul territorio di Roma, ma anche allargare la comunità di persone che vogliono adoperarsi per una città sempre più “green” attraverso pratiche partecipative e condivise. SI tratta di un parco urbano sostenibile e attrezzato di circa 7.000 mq, localizzato lungo il Tevere tra Ponte Milvio e Ponte Duca d’Aosta. Visitando gli eventi, nei giorni di caldo intenso sarà possibile rinfrescarsi con i getti d'acqua distribuiti all’interno del parco.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati