SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


Firenze, visite museali per i malati di Alzheimer

I Musei Civici Fiorentini aprono le porte ai visitatori con bisogni particolari dal punto di vista fisico, mentale o sociale

11 maggio 2019

FIRENZE - I Musei Civici Fiorentini aprono le porte ai visitatori con bisogni particolari dal punto di vista fisico, mentale o sociale. Nella convinzione che l’incontro con l’arte, la storia e la cultura sia portatore di un benessere profondo e di un significato che ancora oggi si fatica a inquadrare, misurare e definire, i musei della città profondono con MUS.E un grande impegno nei confronti dei “pubblici speciali” e di tutte le “persone speciali” che desiderano accedere ai musei, frequentarli, viverli, capirli. E’ questa la cornice entro la quale si inserisce il dialogo con le persone con Alzheimer e demenza, con i loro familiari e con i loro caregivers; un dialogo avviato ormai tanti anni fa su impulso della Regione Toscana – precursori la Fondazione Palazzo Strozzi e il Museo Marino Marini – grazie a cui nel tempo si è sviluppato su tutto il territorio regionale il progetto Musei toscani per l’Alzheimer e grazie a cui Palazzo Vecchio, il Museo Novecento, Santa Maria Novella, il Museo Bardini, Forte Belvedere e il Museo Bartali hanno visto decine e decine di anziani frequentare le loro sale, emozionarsi, osservare, raccontare, ricordare.
 
E se finora a frequentare i Musei Civici sono stati gli ospiti delle RSA cittadine, oggi il Museo Novecento apre le sue porte anche alle famiglie, proponendo un percorso sperimentale agli anziani con demenza e a coloro che se ne prendono cura.Si comincia venerdì 17 maggio con un incontro di presentazione a tutti gli aderenti, per poi distribuirsi su due gruppi che frequenteranno il museo e le sue collezioni – così vicine al percorso biografico degli anziani, che vedono il Novecento come il “loro” secolo – insieme ai loro familiari, ai mediatori MUS.E e a operatori geriatrici specializzati ogni venerdì fino al termine di giugno.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati