SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


Cinema e salute mentale, al via a Napoli il Premio Rossano

Arrivano da tutto il mondo i film sociali che partecipano alla quinta edizione del Premio cinematografico per il pieno diritto alla salute in programma da martedì 2 a venerdì 5 aprile e dedicata al tema delle solitudini derivanti dal disagio psichico

1 aprile 2019

NAPOLI - Arrivano da tutto il mondo i film sociali che partecipano alla quinta edizione del Premio cinematografico Fausto Rossano per il pieno diritto alla salute in programma a Napoli da martedì 2 a venerdì 5 aprile e dedicata al tema delle solitudini derivanti dal disagio psichico. Tra i circa 200 cortometraggi e i film che partecipano al festival napoletano organizzato dall'associazione Premio Fausto Rossano e da Gesco sono stati scelti 18 finalisti provenienti da Italia (10), Russia, Israele, Inghilterra, Spagna, Canada, Olanda, Iran e Belgio. La giuria di esperti è presieduta dalla giornalista Titta Fiore e composta dal sociologo dei processi culturali Stefano Bory, dal regista Egidio Carbone, dal presidente di Arci Movie Roberto D'Avascio e dalla psichiatra della Asl Napoli 1 Centro Assunta Maglione.
 
La maternità, l'inquinamento, disabilità come la sindrome down e il sordomutismo, la questione dell'identità legata alla migrazione, alla perdita di memoria, alla casa, la lotta contro il cancro, la depressione e la difficoltà ad affrontare il lutto i temi più rappresentati nei film in concorso, che vede, oltre a quelle dedicate ai filmaker professionisti con un focus per i campani, anche due sezioni speciali rivolte ai laboratori dei centri di salute mentale e agli studenti. L'obiettivo del festival è sensibilizzare alle questioni legate alla salute e alla sofferenza psichica attraverso il mezzo cinematografico, in ricordo dello psichiatra Fausto Rossano, scomparso nel 2012 e figura di spicco della psichiatria napoletana, che contribuì alla dismissione dai manicomi e alla costruzione di forma di cura più attente alla dignità della persona.
 
Strutturato in proiezioni pomeridiane e serali e dibattiti mattutini sulle seconde generazioni e sulla ludopatia, il Premio si aprirà martedì 2 aprile alle 10 alle Officine Gomitoli. La serata finale con le ultime proiezioni e la premiazione dei film vincitori si terrà venerdì 5 aprile dalle 18 alle 21 al Multicinema Modernissimo alla presenza dei giurati. Condurrà la giornalista Chiara Reale. I vincitori ricevono in premio un'illustrazione creata per l'occasione da Romilda Lombardi.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati