SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


A Milano il nuovo Spazio Gioco per bambini con disabilità grave

Inaugurato da L'Abilità, occupa 600 metri quadrati in zona Isola-Porta Nuova. Potranno giocarci circa 80 bambini alla settimana, seguiti da educatori. In quasi vent'anni l'associazione ha garantito oltre 12mila ore di gioco. Perché ogni bambino ha diritto a giocare

23 novembre 2018

MILANO - Ora le bambine e i bambini possono giocare nella "Stanza incantata", oppure nella "Bottega dei mestieri", per poi passare nella "Cucina", nell'Oasi dei Libri, nell'atelier o nel grande salone: il nuovo Spazio Gioco de L'Abilità è molto spazioso, ben 600 metri quadrati. L'Abilità è una onlus che ha una mission tutta particolare: garantire il diritto al gioco ai bambini con disabilità, soprattutto quelli con una disabilità grave. Appena inaugurato, il nuovo Spazio Gioco si trova in via Dal Verme 7, in zona Isola-Porta Nuova. "Siamo orgogliosi di questo tassello importante che si aggiunge al nostro lavoro: uno Spazio unico, dove è rispettato il bisogno primario del gioco per tutti i bambini – afferma Carlo Riva, direttore dei progetti dell'associazione -. L’inaugurazione di questa nuova sede è un importante capitolo del percorso di L’abilità, iniziato 20 anni fa, che sancisce quello che all’epoca della nostra fondazione sembrava impossibile: un radicale cambiamento nell’approccio alla disabilità, all’inclusione, ai diritti di ciascuno nella consapevolezza che giocare con un bambino con disabilità significa formazione, rigoroso e attento lavoro di programmazione e di équipe e confronto con tutti gli attori del progetto di vita del bambino: neuropsichiatria, scuola, servizi territoriali".
 
Il nuovo Spazio Gioco è in grado di accogliere ogni settimana fino a 80 bambini con disabilità, in età compresa tra 2 e 11 anni. È uno spazio senza barriere, dove i colori, i materiali, la disposizione degli arredi sono stati pensati per creare un’atmosfera in cui bambini con disabilità possano trovare stimoli e attività di gioco adeguate ai propri bisogni in un ambiente caldo e accogliente ove i genitori possano sentirsi a proprio agio. Nella nuova sede c'è anche il Centro Studi de L'Abilità, dedicato alla formazione degli operatori, degli insegnanti e dei genitori con l’obiettivo di promuovere buone prassi di inclusione di questi bambini.
 
Hanno contribuito ai lavori di ristrutturazione dei locali la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, che ha interessato gli studenti del Corso di Laurea Magistrale in Interior Design nello studio della decorazione e dell’allestimento degli interni, la Fondazione Cariplo, che ha finanziato una parte dei costi di ristrutturazione, Esselunga e Mitsubishi Electric Climatizzazione che hanno contribuito all’allestimento degli spazi. Ci sono poi stati molti donatori che hanno dato il loro contributo personale.
 
Dal 2000 fino al 2017 lo Spazio Gioco, nella vecchia sede di via Pastrengo, ha fatto giocare 270 bambini con disabilità, garantendo più di 12 mila ore di gioco. “In questi anni ogni singolo sforzo è stato indirizzato per costruire nella città una nuova consapevolezza: – afferma Laura Borghetto, Presidente dell’associazione - il numero dei bambini accolti nello Spazio Gioco è aumentato sempre di più e crescono le richieste delle famiglie e dei servizi. Questo perché finalmente sta emergendo la consapevolezza che garantire il diritto al gioco dei bambini con disabilità significa occuparsi di un bisogno primario e, al contempo, promuovere politiche contro la discriminazione per una sostanziale inclusione". (dp)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati