SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


Clara Woods torna ad esporre a Roma grazie a Miaohaus

Anche la dodicenne fiorentina tra gli artisti in mostra presso la galleria a misura di bambini di Ostia dal 12 al 14 ottobre

12 ottobre 2018

ROMA - Clara Woods è una pittrice fiorentina con una storia speciale alle spalle e un brillante futuro davanti. Nonostante i suoi 12 anni, infatti, Clara è ormai divenuta famosa - grazie alla presenza su tv e quotidiani - come l'artista che non parla ma si esprime attraverso la pittura a causa dell'ictus che l'ha colpita nel grembo materno. La giovane pittrice disabile tornerà ancora una volta ad esporre le sue opere nella capitale – dopo la personale presso l'Alea Contemporary Art dello scorso giugno – questa volta presso la Mini Galleria di Miaohaus (via delle Sirene, 22 - 00121 Ostia (Roma) dal 12 al 14 ottobre 2018.
 
Quando era ancora nel grembo materno Clara è stata colpita da un ictus, le cui conseguenze le hanno impedito di imparare a parlare, leggere e scrivere come tutti gli altri bambini. Grazie alla tenacia dei suoi genitori, però, già da piccolissima Clara ha iniziato un percorso riabilitativo di cui la pittura è stata una parte fondamentale, che ha affrontato con la positività e la solarità che la contraddistinguono e che l'ha portata a fare grandi progressi comunicativi: oggi è in grado di comprende tre lingue (italiano, inglese e portoghese) e, pur non parlando, riesce a farsi capire grazie alla creatività.
 
La Mini Galleria è un piccolo spazio dedicato all’arte contemporanea e nasce da un'idea di Gianluca Marasca che, in passato, ha realizzato nella sua abitazione una serie di mostre temporanee per i suoi figli, i loro amici e altro chiunque volesse visitarle. In seguito il progetto è stato messo a punto e ampliato insieme a Magazzino dei Semi e oggi la galleria è ospitata in un nuovo spazio espositivo, una preziosa piccola stanza sul tetto del Teatro del Lido. In questo spazio il pubblico può prendere contatto con la grammatica della creatività ripercorrendo la strada che porta l’artista alla realizzazione del proprio lavoro raccontato attraverso i materiali preparatori, gli stadi intermedi e i riferimenti presentati a corredo delle opere.
 
La mostra, ad ingresso gratuito, vedrà l’esposizione non solo dei quadri di Clara ma anche delle opere di Cristiano Mancini, Marta Cavicchioni, Olga Hendel e Gianluca Marasca. Una fama internazionale, quella della giovane fiorentina, che l'ha di recente portata ad esporre presso il Kobe Art Marche, in Giappone, nell’ambito di un allestimento curato da Systema Gallery, e che si riflette anche sul crescente seguito che sta raccogliendo sui social network. Su Instagram Clara, infatti, conta oltre 17mila follower che la supportano con grande entusiasmo e per i quali riesce ad essere di grande esempio e ispirazione, aiutandoli a trovare nel racconto delle sue giornate la motivazione per sperimentare la propria vena artistica o anche solo per tornare a sorridere.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati