SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


Motociclismo. Al Mugello arriva l’International Bridgestone Handy Race

Seconda tappa dell’edizione 2018 della più attesa gara di motociclismo paralimpico. Sabato 25 agosto le gare di qualificazione, domenica pomeriggio i piloti disabili saranno in pista per cercare di stappare un nuovo record. Sulle due ruote oltre 30 piloti disabili provenienti da Austria, Repubblica Ceca, Belgio, Inghilterra, Spagna, Bulgaria, Francia e Italia

22 agosto 2018

ROMA - Dopo aver fatto emozionare i campioni della MotoGP come Valentino Rossi nel circuito di Le Mans, i piloti disabili dell’International Bridgestone Handy Race tornano a scaldare i motori. L’appuntamento è per il 25 e 26 agosto 2018 al Mugello. In pista oltre 30 ragazzi disabili provenienti da Austria, Repubblica Ceca, Belgio, Inghilterra, Spagna, Bulgaria, Francia e Italia. Nel pomeriggio di sabato, 25 agosto, ci saranno le qualificazioni, mentre domenica alle ore 15:10 la gara. “È l’unica gara di casa per lo squadrone italiano - spiega il team azzurro Di.Di. Diversamente Disabili, che ad oggi conta più di 50 piloti disabili - sarà l’occasione di dare il meglio rispetto a quello francese visto che, dopo Le Mans, si tornerà a correre in Francia a settembre, nella finale di Magny Cours durante la Sbk”.

 

Sulla pista del Mugello, intanto, i record paralimpici da battere sono ancora tutti italiani (2.02.4 per Daniele Barbero, amputato gamba - categoria 1000; e 2.07.6 per Maurizio Castelli, amputato braccio - categoria 600). Tuttavia, nessun azzurro quest’anno è ancora salito sul podio nella classe 600 e nessun francese nella classe 1000. È una “sfida che si gioca non solo in pista e tra avversari - spiega in una nota il team -, ma soprattutto nei confronti di un limite, la disabilità, che costringe questi ragazzi a superarsi e a non essere semplicemente piloti, ma veri eroi”.

 

Entra nel vivo quindi l’International Bridgestone Handy Race, una gara nata nel 2017 su iniziativa di Emiliano Malagoli (fondatore Di.Di. Diversamente Disabili) e Stephane Paulus (fondatore Handy Free Riders) che a differenza dell’edizione 2018 ha visto una sola tappa all’interno del weekend di gara della MotoGP, a Le Mans. Edizione 2017 dominata dagli azzurri. I vincitori dell’International Bridgestone Handy Race 2017 infatti sono stati Daniele Barbero per le 1000cc e Maurizio Castelli per le 600cc. Ai due piloti va anche il record della pista di Le Mans per il motociclismo paralimpico: Daniele Barbero con 1.48.8 per le 1000cc e Maurizio Castelli con 1.51 per le 600cc. “La moto è simbolo di libertà, indipendenza e coraggio - si legge sul sito internet del team italiano -. Correre in moto significa rimettersi in moto anche metaforicamente, sotto tutti i punti di vista.

Lo sport motociclistico è una delle massime interazioni uomo-macchina, uomo-tecnologia. Gli uomini hanno sempre cercato di accrescere i loro sensi e le loro capacità attraverso gli strumenti e la tecnologia, di potenziarsi grazie alle macchine, alle protesi, a dispositivi di vario tipo, estensioni dei sensi”.


Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati