SuperAbile







Disabilità. Mondiali di magia, terzo posto all'italiano Christopher Castellini

L'artista, che ha la distrofia muscolare, è al suo secondo successo internazionale. "Dedico questa vittoria a tutte le persone che hanno fatto la differenza nel mio percorso artistico fino ad arrivare a questo tra guardo speciale" ha scritto dalla Corea del Sud, dove si sono svolti i mondiali a cui hanno partecipato oltre 5 mila artisti

17 luglio 2018

MILANO - "Ancora non ci credo": così ha commentato sul suo profilo Facebook il terzo posto conquistato ai campionati mondiali di magia che si sono svolti nei giorni scorsi in Corea del Sud. Per Christopher Castellini, 26 anni, è il secondo successo internazionale della sua breve carriera di "illusionista della mente" come ama definirsi. Nel 2016 infatti si è classificato, sempre terzo, ai campionati europei. "Dedico questa vittoria a tutte le persone che hanno fatto la differenza nel mio percorso artistico fino ad arrivare a questo tra guardo speciale", ha scritto dalla Corea del Sud. Alla competizione hanno partecipato oltre 5mila artisti.
 
Christopher Castellini vive a Gottolengo, in provincia di Brescia. È affetto da distrofia muscolare e per questo si muove su una carrozzina. "Non si è mai arreso alla vita, anzi la vive come un dono immenso che condivide sul palco" si legge nella biografia sul suo sito. Come spesso racconta nei suoi spettacoli o nelle sue apparizioni in televisione, la sua passione per la magia è nata all'età di otto anni, quando la madre gli ha regalato un mazzo di carte. Al programma "Tu si que vales!", nell'ottobre dell'anno scorso, la sua performance è stata vista da oltre sei milioni di telespettatori. (dp)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati