SuperAbile







Chiara Bordi , 18 anni: ''Sfilerò sul palco di Miss Italia con la mia protesi e i tacchi alti''

Patrizia Mirigliani: “Simbolo importante di speranza e di rinascita, una bellezza senza confini". Per Chiara, che naturalmente partecipa per vincere, la cosa più importante “ dare un messaggio ai giovani affinché sappiano dare sempre una nuova opportunità alla propria vita"

13 luglio 2018

ROMA – La notizia in poche ore ha fatto il giro di tutti i media e le fotografie di Chiara sono rimbalzate sui social. Chiara Bordi sfilerà sul palco di Miss Italia con la sua protesi alla gamba sinistra, amputata nel 2013 a seguito di un incidente stradale avuto con il suo motorino.
 
Chiara compirà 18 anni a settembre e ha chiesto a Patrizia Mirigliani, patrona di Miss Italia, di poter partecipare al concorso di bellezza. E Mirigliani le ha accordato il permesso: Chiara è "un simbolo importante di speranza e di rinascita, una bellezza senza confini" e “la disabilità in questo caso sinonimo di una femminilità ferita e riscattata".
 
Chiara frequenta il liceo classico a Tarquinia, la sua città, e d'estate lavora come barista e ha le idee chiare sul suo futuro e una carriera da modella già avviata. Si è iscritta alle regionali di Miss Italia e sulla passerella sfilerà assieme alle altre ragazze - non più in costume, così è stato stabilito - indossando altissimi tacchi, come le piace fare e come fa spesso. E già c’è chi la ha definita, come Eva Grippa su D di Repubblica, la “Bebe Vio della moda: non considera la disabilità un limite, va in canoa, fa windsurf, si arrampica sulle pareti rocciose e nuota sott'acqua, come lei stessa racconta”. Al concorso di Miss Italia Chiara andrà per vincere – come ha dichiarato - ma l’obiettivo “è dare un messaggio ai giovani affinché sappiano dare sempre una nuova opportunità alla propria vita".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati