SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


Autismo, le opere dei ragazzi in mostra e il sogno di aprire una galleria

In esposizione 26 opere realizzate da cinque ragazzi con autismo presso il centro culturale Biotos di Palermo. Pizzuto (L'autismo Parla): "Speriamo di aprire una galleria d'arte dedicata a loro"

27 marzo 2018

PALERMO - L'arte attraverso il linguaggio dell'autismo con "Mostra…Mente", esposizione, promossa dal comitato L'autismo Parla, di opere pittoriche e a tecnica mista realizzate da giovani con autismo presso il centro culturale Biotos. L'evento, giunto alla sua seconda edizione, ha per protagonisti cinque ragazzi di età compresa fra i 14 e i 24 anni, che frequentano o si sono già diplomati al liceo artistico. In Sicilia gli ultimi dati (aggiornati al 2007 perché manca un osservatorio dedicato) parlano di 5.000 persone con autismo nell'isola, di cui 1.800 solo nel capoluogo e provincia.
 
Le 26 opere sono state realizzate da Chiara Costa, Sara Mormando, Marco Previti, Anastasia Runfolo e Noah Isabella e spaziano dal ritratto al paesaggio, dall’astratto all’illustrazione, utilizzando le tecniche pittoriche più varie. L'iniziativa, a pochi giorni dalla giornata mondiale dell'autismo, vuole promuovere l’inclusione lavorativa delle persone con autismo e sostenere nello stesso tempo le azioni del comitato in un luogo in cui raccontare la bellezza di progetti e farli crescere.
 
"Disegnare e poi dipingere con i colori mi piace molto perché mi fa stare bene - dice Chiara Costa di 21 anni -. In particolare attraverso queste opere in un modo tutto mio ho voluto raccontare la favola di Pinocchio. Voglio continuare perché sono contenta ed emozionata di fare conoscere quello che faccio".
 
"Questo evento ci aiuta come genitori a sognare dandoci la speranza per un loro futuro diverso - dice Grazia Giuffrida, mamma di Chiara Costa -. I nostri figli hanno delle capacità che vanno valorizzate e accompagnate come nel caso dell'arte e ci portano a scoprire davvero quante cose belle possono realizzare. Tutto questo ci conforta perché ci fa vivere la disabilità in maniera anche un poco più leggera ma nello stesso tempo anche in un ottica propositiva per il dopo di noi".
 
All'interno della mostra è stata allestita un’area dedicata ai manga con gadget realizzati sui disegni da una delle ragazze, Sara Mormando, appassionata del fumetto giapponese. "Il disegno e la passione per questi fumetti l'ho avuta già da quanto ero piccola - racconta Sara Mormando di 17 anni -. A liceo sto imparando tante cose e mi piacerebbe che questa diventasse la mia futura attività. I manga mi piacciono perché sono molto divertenti in tutte le loro espressioni. In futuro penso di realizzare un fumetto che racconti sempre con i manga in maniera simpatica alcune differenze del nostro Paese tra nord e sud, di come siamo fatti e della nostra cultura".
 
"Il nostro desiderio per il futuro è la realizzazione di una galleria d’arte per promuovere le opere di questi ragazzi - spiega Daniela Pizzuto, presidente del comitato L'autismo parla e mamma di Noah -, perché l’arte non ha limiti di espressione e perché può essere davvero un modo di e per vivere. L’arte, linguaggio universale per eccellenza, non è soltanto un mezzo per aiutare i nostri ragazzi a uscire dal loro silenzio, a dare parola all’autismo come appunto si propone la nostra associazione, bensì anche uno strumento per immaginare un futuro inserimento lavorativo. Essere autistici non significa essere fuori da tutto ma sappiamo bene che questi ragazzi/e se, opportunamente stimolati, possono fare veramente cose straordinarie sia in campo artistico che sportivo". Il ricavato delle vendite delle opere andrà direttamente ai ragazzi. Per contribuire al sostegno economico delle attività del comitato sono stati donati anche cinque quadri di artisti palermitani rispettivamente di Anna Torres, Daniela Verduci, Danilo Maniscalco, Fausta Di Pietrantonio e Peppe Caccia. La manifestazione, è stata sostenuta da Eagle, Optical Center, MBE Malaspina, Servizi 3C, Bellaville Solutions, Terruso Impianti e Centro Culturale Biotos. (set)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati