SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


Mezza maratona a Lecce: i liceali accompagnano gli atleti disabili

Un gruppo di studenti del liceo sportivo Calasso sarà presente domenica 25 febbraio al fianco di sei componenti della squadra di bocce in carrozzina e atletica leggera Lupus 2014 e a due ragazzi con disabilità di una famiglia di Cutrofiano. Grazie al crowfunding acquistati quattro ruotini per attrezzare le sedie a ruote

22 febbraio 2018

LECCE - Lecce, città che corre. E che cerca di favorire la corsa di tutti. Al di là degli slogan, all’appuntamento della mezza maratona di domenica 25 febbraio parteciperanno anche sei componenti della squadra di bocce in carrozzina e atletica leggera Lupus 2014 e due ragazzi con disabilità di una famiglia di Cutrofiano. Un risultato frutto della dedizione dell’associazione sportiva dilettantistica “Grandi podisti del mediterraneo” (Gpdm), nata nel 2012, organizzatrice di questa ottava edizione della manifestazione sportiva cittadina. Già nel giugno 2017 l’associazione Gpdm ha lanciato il progetto “Insieme si può”, con l’intento di coinvolgere quanto più possibile le persone con disabilità sia nelle manifestazioni podistiche che nella vita della comunità, favorendo la loro partecipazione attiva. Grazie alla campagna di crowdfunding attivata sulla piattaforma sociale buonacausa.org è stato possibile a oggi l’acquisto di quattro ruotini, ciascuno per una sedia a ruote, che vengono posizionati davanti alle due ruote anteriori delle sedie. Così attrezzate, le sedie a ruote riducono al minimo il pericolo di caduta e consentono alle persone con disabilità di partecipare, accompagnati e spinti dai volontari podisti dell’associazione Gpdm.
 
L’appuntamento di domenica si aprirà con una gara non competitiva, alle ore 9, aperta a chiunque, per un percorso di circa 10 chilometri. Subito dopo, alle 9.30, partiranno insieme la mezza maratona di 21 chilometri e la gara competitiva più breve, di circa 10 chilometri. Le persone con disabilità presenti sceglieranno il giorno stesso a quale gara partecipare. Ad accompagnare i partecipanti con disabilità non saranno solo i volontari podisti di Gpdm, ma anche un gruppo di studenti del liceo scientifico ad indirizzo sportivo Francesco Calasso di Lecce. “Il nostro intento è essere sempre presenti, disponibili ad essere coinvolti – spiega Mario Biagio Portaccio, dirigente dell’istituto -, soprattutto quando si tratta di favorire la partecipazione e la condivisione. Saranno presenti alla mezza maratona venticinque dei nostri studenti, tra i 15 e i 17 anni. Alcuni di loro accompagneranno nella corsa gli atleti della Lupus 2014”. Intanto la raccolta fondi su buonacausa.org rimane aperta e prosegue, in modo da rendere possibile l’attrezzatura di quante più sedie a ruote possibili, da mettere al servizio della comunità non solo per le manifestazioni sportive. (sm)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati