SuperAbile






In Tempo libero

Notizie


Cagliari, tutta la tecnologia possibile per rendere più facile il parcheggio

Ecco alcune delle caratteristiche tecniche del progetto presentato dal Comune di Cagliari che prevede l’installazione di sensori nella sede stradale per monitorare in tempo reale la situazione di 15 parcheggi riservati a persone con disabilità

19 aprile 2017

CAGLIARI - Monitorare gli stalli di sosta su strada riservati ai disabili, con la capacità di poter distinguere in ogni momento lo stato di occupazione e ridurre al minimo la ricerca. Il progetto presentato dal Comune di Cagliari per la partecipazione al Contest “Premio FORUM PA 2017: 10x10 = cento progetti per cambiare la PA” prevede l’installazione di appositi sensori nella sede stradale di 12 stalli in alcune aree di parcheggio campione della città: questi sensori sono in grado di rilevare in ogni momento, tramite tecnologia elettromagnetica, la presenza di un mezzo negli stalli.

I sensori sono in grado di comunicare in tempo reale la presenza dei mezzi tramite una rete wireless, realizzata con apposite tecnologie a bassissimo consumo energetico, a un concentratore che, a sua volta, diramerà i dati tramite la rete Internet al Cloud. L’infrastruttura Cloud è in grado di salvare i dati ricevuti e di elaborarli in tempo reale, rendendoli istantaneamente disponibili per la fruizione multicanale.

Nel dettaglio, verranno realizzati una pagina web che indichi in tempo reale lo stato di tutti gli stalli e la loro localizzazione in una mappa; un Chat Bot che consentirà ai cittadini di interagire con il sistema senza la necessità di dover installare un’applicazione specifica, ma semplicemente dialogando con il programma in una normale finestra di chat, consentendo la ricerca di parcheggi vicini alla propria posizione, la ricezione di notifiche in tempo reale quando un parcheggio d’interesse si libera o viene occupato e, inoltre, l’invio di segnalazioni fotografiche in caso di occupazione irregolare dello stallo riservato; una dashboard web per l’Amministrazione che consenta la configurazione degli stalli, la visualizzazione di dati statistici e la gestione delle segnalazioni dei cittadini; un’API Open Data che consenta la fruizione da parte dei cittadini dei dati generati dai sensori.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati