SuperAbile






In Sportelli e Associazioni

Notizie


Ricerca, l'Università di Padova raccoglie oltre 280mila euro per contrastare la pandemia

L'Ateneo ha messo in campo i suoi ricercatori e ha lanciato una campagna di raccolta fondi per finanziare la ricerca sul Covid-19 e sostenere progetti innovativi in quattro ambiti: biomedico, clinico, economico e psicologico-sociale

22 novembre 2020

ROMA - Per combattere e sconfiggere il Sars-CoV-2 il contributo della ricerca è fondamentale. Per questo, anche l'Università di Padova ha messo in campo i suoi ricercatori e ha lanciato, a marzo, una campagna di raccolta fondi per finanziare la ricerca sul Covid-19 e sostenere progetti innovativi in quattro ambiti: biomedico, clinico, economico e psicologico-sociale. Ad oggi sono stati raccolti 283.829 euro grazie al contributo dell'ateneo, degli studenti, della collettività e delle imprese del territorio. Due i bandi pubblicati, otto i progetti finanziati finora (ognuno con un assegno da 25.000 euro annuali) e quattro quelli presentati nel webinar di oggi, che sarà aperto dal ministro dell'Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, trasmesso dalle 18 in streaming sul canale Youtube dell'Università di Padova.

"La ricerca è l'arma migliore che abbiamo a disposizione per sconfiggere la pandemia- afferma il rettore dell'Università di Padova, Rosario Rizzuto- Per questo motivo abbiamo lanciato, già all'inizio dell'emergenza, una raccolta fondi per finanziare quattro progetti di ricerca di alto livello. La risposta del territorio è stata forte: grazie al contributo di tutti, privati e mondo imprenditoriale, abbiamo così ottenuto una cifra importante. Una spinta essenziale a favore dei nostri ricercatori: donne e uomini che lavorano con passione e grande competenza nel combattere il Covid-19. Uno sforzo che si aggiunge allo stanziamento di 15 milioni di euro che l'Ateneo ha voluto fare per favorire studenti e loro famiglie: uno degli obiettivi, raggiunto, era quello di vedere, nonostante la pandemia, ancora più iscritti all'Università di Padova. Un segnale incoraggiante: se c'è una cosa che la pandemia ha ricordato a tutti, è il valore della scienza, l'unica in grado a dare risposte alle domande che l'emergenza ci pone".

L'evento virtuale, che ha l'obiettivo di fornire un momento di condivisione dei risultati ottenuti finora e degli obiettivi prefissati, vedrà la partecipazione di due delle imprese donatrici: Intesa San Paolo Vita, che ha interamente finanziato uno degli assegni di ricerca, e Smurfit Kappa Italia, che ha implementato il payroll giving, ossia la possibilità per i dipendenti di effettuare una donazione all'Ateneo trattenendola dalla busta paga.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati