SuperAbile






In Sportelli e Associazioni

Notizie


Bimbi ancora a casa? L'esperto dice che fare, in 4 lingue

Quattro video, prodotti in italiano e tradotti in inglese, francese, arabo e urdu in cui il pedagogista Roberto Maffeo si rivolge alle famiglie. Un progetto della città metropolitana di Bologna e dell'Istituzione Minguzzi

31 maggio 2020

BOLOGNA - Le misure di contenimento del contagio da Covid-19 si sono allentate, "ma la quotidianità di bambine e bambini non è tornata alla situazione pre coronavirus: nidi e scuole materne sono ancora chiusi, è necessario rispettare il distanziamento fisico, molti adulti lavorano ancora da casa e la gestione del tempo crea difficoltà che spesso si possono superare con consigli e accorgimenti di esperti". È questo l'obiettivo dei quattro video, prodotti in italiano e tradotti in inglese, francese, arabo e urdu in cui il pedagogista Roberto Maffeo si rivolge alle famiglie con bambini in età prescolare con suggerimenti sulla gestione di una quotidianità di cui sono fortemente cambiati i tratti caratteristici. Da oggi è online sul canale YouTube della città metropolitana di Bologna e sul sito trameducative.it la prima clip che affronta in particolare il tema delle "routine", l'importanza di costruire una diversa normalità della giornata mantenendo le abitudini indispensabili per lo sviluppo di autonomie e abilità. Nei prossimi giorni saranno pubblicati il video con i suggerimenti su come gestire i conflitti, i consigli sull'utilizzo dei dispositivi digitali da parte dei più piccoli e, l'ultimo, sul come essere efficaci nello spiegare il distanziamento ai bambini.
 
I video, realizzati della città metropolitana di Bologna e dall'Istituzione Gian Franco Minguzzi, fanno parte del progetto "Trame educative per nuove comunità” rivolto ai bambini e alle bambine da zero a sei anni e ai loro genitori, residenti nel territorio bolognese. Un progetto che, spiega la città metropolitana, "nasce dalla collaborazione fra diversi operatori pubblici e privati con l'intento di rispondere alle esigenze in continuo cambiamento della comunità partendo dall'ascolto dei bisogni delle famiglie".
 
Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile con capofila Cooperativa Quadrifoglio Onlus. Il Fondo nasce da un'intesa tra le Fondazioni bancarie rappresentate da Acri, il Forum nazionale del Terzo settore e il Governo e sostiene interventi per "rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori". Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l'impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione Con il Sud.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati