SuperAbile






In Sportelli e Associazioni

Notizie


Alessandro, la sindrome di Down e il sogno di diventare carabiniere

La sua storia nel libro scritto dal padre, Mauro Messina, che è stato presentato a Vallerano, nell'ambiro della Festa della castagna. Alessandro si è appassionato all’Arma attraverso l’ippoterapia, poi si è iscritto all’Associazione Nazionale Carabinieri e ha scritto un manuale per i “colleghi”

14 ottobre 2019

ROMA – Volere è potere: con la tenacia e la fantasia, poi, quasi tutti i sogni si possono realizzare. Lo insegna Alessandro Messina, 22 anni, la sindrome di Down e una grande passione per l'Arma dei Carabinieri, fin da quando è piccolo. A raccontarlo è il papà, Mauro Messina, nel libro “Storie normali di un ragazzo speciale, vivere in famiglia la disabilità quotidiana”, che è stato presentato a Vallerano, sabato 12 ottobre, nell'ambito della Festa della Castagna.

Alessandro si è avvicinato per la prima volta all'Arma quando aveva 9 anni e praticava ippoterapia presso presso l’Associazione Nazionale Carabinieri: alcuni esponenti dell’Arma lo presero in simpatia portandolo ad iscriversi all'associazione. Allora, con il tesserino in mano, il ragazzo si è iniziato a sentire a tutti gli effetti un loro componente e ha sviluppato una passione incentrata sulla rassegna stampa quotidiana degli eventi e delle notizie riguardanti l'Arma che tanto ama. E indossa ogni giorno la divisa, Alessandro, che dell'Arma si sente parte a tutti gli effetti, esponente convinto, fedele e appassionato. Tanto che, recentemente, ha scritto un manuale per i colleghi con una serie di regole, elaborate e interpretate dal suo particolare punto di vista.

“Alessandro – dichiara il padre –è un ragazzo desideroso di dare il suo contributo al mondo, gridando in tutti i modi possibili “io ci sono, eccomi qui” e con un particolare talento per intrufolarsi in situazioni tali che lo salva solo la sua capacità innata di coinvolgere la gente, rendendolo famoso come 'Alessandro il Grande'. Ho deciso di scrivere questa storia per accompagnare i genitori alla scoperta del mondo di chi ha la sindrome di Down, come mio figlio, e per testimoniare il quotidiano di tutti coloro che vivono in compagnia di una disabilità.”

Il libro sarà presentato Vallerano sabato 12 ottobre alle ore 15;30 all'interno della Sala O.Benedetti del borgo medievale. Ad introdurre l’evento sarà Luigi Cimarra e madrina d'eccezione sarà il Comandante della Compagnia Carabinieri di Civita Castellana Maggiore Anna Patrono.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati